Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
15 mag 2022

Milano, aggredito fuori dal locale: in tre via con Rolex e soldi

Viale Alemagna, la denuncia di un inglese: accerchiato da quattro persone, Nelle stesse ore anche uno spagnolo in ospedale, ma non ricorda niente

15 mag 2022
nicola palma
Cronaca
Le due aggressioni sono avvenute nella zona delle discoteche di viale Alemagna
Le due aggressioni sono avvenute nella zona delle discoteche di viale Alemagna
Le due aggressioni sono avvenute nella zona delle discoteche di viale Alemagna
Le due aggressioni sono avvenute nella zona delle discoteche di viale Alemagna

Trovate questo articolo all'interno della newsletter "Buongiorno Milano". Ogni giorno alle ore 7, dal lunedì al venerdì, gli iscritti alla community del «Giorno» riceveranno una newsletter dedicata alla città di Milano. Per la prima volta i lettori potranno scegliere un prodotto completo, che offre un’informazione dettagliata, arricchita da tanti contenuti personalizzati: oltre alle notizie locali, una guida sempre aggiornata per vivere in maniera nuova la propria città, consigli di lettura e molto altro. www.ilgiorno.it

Milano, 16 maggio 2022 -  Il primo ha atteso quattro ore prima di chiamare il 112. Il secondo è stato raggiunto in ospedale dalla polizia, ma fino a ieri mattina non era riuscito a dare indicazioni precise su quanto gli sia accaduto il giorno prima. Circostanze non proprio di aiuto per chi sta indagando per capire cosa sia successo. Una cosa è certa, al momento: i due sono stati aggrediti nella stessa zona, quella dei parcheggi che stanno davanti alle discoteche di viale Alemagna, e la stessa notte, quella tra venerdì e sabato. Sul resto sono in corso gli accertamenti investigativi degli agenti della Questura, che quasi certamente risentiranno le vittime nella speranza che possano recuperare nei loro ricordi qualche dettaglio utile all’inchiesta. Per adesso, stiamo a quanto finora ricostruito (poco) grazie alle testimonianze dei diretti interessati.

La prima telefonata alla centrale operativa di via Fatebenefratelli arriva qualche minuto dopo le 7 di sabato: davanti al civico 74 di via Canonica, in zona Chinatown, i sanitari di Areu stanno soccorrendo un trentaduenne di origine inglese, che però alla fine non avrà bisogno di un passaggio in pronto soccorso. Ai poliziotti dell’Ufficio prevenzione generale riferisce che circa tre ore prima, all’uscita da uno dei locali che si trovano all’interno del parco Sempione, è stato accerchiato da tre o quattro uomini, malmenato e derubato di un Rolex modello Gmt Master 2 del valore di circa 15mila euro che aveva al polso, di una collanina d’oro, un bracciale, un cellulare e del portafogli con 500 euro. Finita? No, perché, nel corso del sopralluogo sul luogo del raid, gli agenti notano alcune macchie di sangue, che però non è stato perso dall’inglese. Così gli investigatori intuiscono che lì c’è stata una seconda aggressione, e i successivi approfondimenti ne fanno emergere anche la presunta vittima: uno spagnolo di 23 anni. È stato trasportato in codice rosso all’ospedale San Carlo, anche se per fortuna le sue condizioni sono rapidamente migliorate nel corso della giornata di sabato: ieri mattina è stato dimesso con pochi giorni di prognosi. Cos’è successo al ragazzo? Lui non ricorda nulla, o quantomeno niente che possa mettere gli agenti sulle tracce di chi l’ha colpito, non si sa se a mani nude o con un’arma.

 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?