Accoltellato per strada: è gravissimo. La scena ripresa dalle telecamere

Un uomo è stato accoltellato dopo una violenta colluttazione a Cesano Boscone. Le telecamere di sorveglianza hanno ripreso l'aggressione e la fuga dell'aggressore. La vittima è stata trasportata in condizioni gravissime all'ospedale Niguarda. Le cause del litigio sono ancora in fase di accertamento.

Boscone

Le telecamere posizionate all’incrocio tra le vie Salvo D’Acquisto e Vespucci hanno ripreso tutta la scena: l’aggressione minuto per minuto, la lite, l’accoltellamento e, infine, la fuga dell’aggressore. I filmati del sistema di sorveglianza comunale sono stati visionati dal comandante della polizia locale Armando Clemente che ha condotto gli accertamenti sulle riprese. Ed ecco la ricostruzione: un uomo, al volante di una Mercedes E200 si è fermato lungo via Salvo D’Acquisto, vicino alla fermata dell’autobus, salendo con la macchina sul marciapiede.

È poi uscito dall’abitacolo, inseguendo una persona che, dal marciapiede, ha attraversato la strada, tentando di scappare. È stato però raggiunto e fra i due c’è stata una violenta colluttazione, con calci e pugni e alcuni fendenti sferrati dal giovane inseguito, che si è poi dileguato in direzione della piattaforma ecologica. Il ferito, 32enne ucraino con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, si è invece diretto verso la sua auto e si è accasciato a terra, fino a quando sono intervenuti la polizia locale, i carabinieri e i mezzi di primo soccorso che lo hanno trasportato al Niguarda in condizioni gravissime. "Prima dell’arrivo dei soccorritori, gli agenti hanno tamponato le ferite per contenere l’emorragia - racconta il vicesindaco Salvatore Gattuso -. Sulla Mercedes c’era anche un cane, che è stato affidato al padre dell’uomo accoltellato, rintracciato poco dopo. Sulle cause del litigio sono in corso degli accertamenti". Il dispiegamento di mezzi, tra forze dell’ordine e ambulanze, ha sollevato preoccupazione tra i cittadini. "Ho visto il giovane a terra - i commenti sui gruppi social della città - intorno c’erano altre persone che cercavano di soccorrerlo, era in una pozza di sangue".

Fr.Gr.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro