Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
22 mag 2022

A scuola d’integrazione "La città impari da noi"

Porte aperte alla “Nagib Mahfuz“ dove si uniscono programmi italiani ed egiziani

22 mag 2022
simona ballatore
Cronaca
La premiazione del concorso aperto a tutte le scuole di Milano
La premiazione del concorso aperto a tutte le scuole di Milano
La premiazione del concorso aperto a tutte le scuole di Milano
La premiazione del concorso aperto a tutte le scuole di Milano
La premiazione del concorso aperto a tutte le scuole di Milano
La premiazione del concorso aperto a tutte le scuole di Milano

di Simona Ballatore

"Questa scuola è un’opportunità per la città di Milano, che a distanza di dieci anni ancora non viene sfruttata, utilizzata, come si potrebbe. Siamo qui, siamo al servizio della città, siamo al servizio della popolazione per aiutare l’integrazione e speriamo che in un futuro questa cosa venga finalmente compresa": Pietro Farneti, presidente della fondazione Eris e sostenitore della scuola araba bilingue “Nagib Mahfuz”, lo ricorda con forza nel giorno dell’open day dell’unico istituto in Italia che unisce la lingua e la cultura araba a quella italiana: si affrontano infatti sia il programma scolastico italiano riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione sia il programma scolastico egiziano, con 25 docenti di nazionalità italiana e 25 di nazionalità egiziana. Programmi doppi e, alla fine dell’anno, si sostengono gli esami sia nelle scuole pubbliche milanesi che davanti alle autorità consolari.

"Questo è il giorno dell’integrazione ed è il primo evento che organizziamo dopo la pandemia – sottolinea Othman Mahmoud, presidente della scuola e dell’associazione Comunità Egiziana Milano, al fianco del direttore Walid Abdelwahed – abbiamo mostrato attività in lingua italiana, inglese e in arabo: un ponte verso una vera integrazione. Il mese prossimo organizzeremo un’iniziativa ancora più ampia". In via Stratico per l’occasione è arrivato anche Abdelatif Shoeir, console egiziano e c’erano i rappresentanti del Municipio 7 con l’assessore Roberta Lamberto: "Questa scuola, che supportiamo, è una vera eccellenza del territorio di San Siro – ribadisce –. Nella nostra prima delibera ci siamo concentrati sul diritto allo studio e abbiamo inserito le differenze linguistiche e culturali come elemento per dare maggiori fondi alle primarie. Questa collaborazione continuerà". Protagonisti dell’open day, bambini e ragazzi che hanno partecipato al concorso d’arte per la scoperta di nuovi talenti. Tema del disegno l’incontro tra due culture, unendo in un unico riquadro un monumento dell’Egitto e uno dell’Italia.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?