Quotidiano Nazionale logo
21 gen 2022

"A mia figlia tagliate 12 ore di cure a settimana"

Pochi infermieri per i minori disabili gravissimi assistiti a domicilio. La protesta di un padre: non ho firmato il piano dell’Ats

giambattista anastasio
Cronaca

di Giambattista Anastasio Dodici ore in meno di assistenza alla settimana. Un taglio del 35% rispetto al monte ore garantito fino al mese scorso. Detto altrimenti: i giorni di cura assicurati alla piccola Roberta – appena 5 anni – scendono da 6 a 4. Sono queste le conseguenze di quella carenza di infermieri che da mesi sta mettendo in seria difficoltà decine e decine di bambini e adolescenti con disabilità talmente gravi da dover essere assistiti a domicilio. E con essi le loro famiglie e gli enti che si occupano di questo servizio dietro accreditamento della Regione Lombardia. Sono queste le ricadute dell’immobilismo delle istituzioni di fronte a questa emergenza nell’emergenza. L’immobilismo del Governo e del Ministero della Salute, in primis. E della Regione, poi: in questo caso un tavolo di lavoro è partito ma non ha ancora dato alcun risultato concreto. Fortunato Nicoletti, nel frattempo, ha detto "no". Ha deciso di non firmare il nuovo Piano Assistenziale Individualizzato (PAI) proposto dalla ATS Città Metropolitana per la sua Roberta. Un piano al ribasso, come appena sintetizzato, proprio a causa delle difficoltà a reperire ed arruolare infermieri disposti ad occuparsi di Assistenza Domiciliare Integrata (ADI), difficoltà drammaticamente acuitesi con la pandemia, che ha fatto notevolmente aumentare la richiesta di operatori sanitari non solo per i reparti degli ospedali pubblici e privati, ma anche per i centri vaccinali e i punti tampone. Tutte attività, queste, decisamente meglio remunerate, e talvolta anche meno impegnative, di quelle necessarie per seguire a domicilio un bambino o un adolescente con disabilità gravissima, come nel caso di Roberta, che deve essere seguita 24 ore su 24. La svolta è arrivata con il nuovo anno: "L’ATS – racconta Fortunato – ci ha proposto un piano che garantisce 22 ore di assistenza, divise su 4 giorni a settimana, in sostituzione ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?