ROBERTA RAMPINI
Cosa Fare

Villa Arconati di Bollate ospita il primo Festival Internazionale Corale: due giorni di musica e arte

Appuntamento sabato 18 e domenica 19 maggio. Gruppi da tutta Europa e da tutta la provincia di Milano si esibiranno con repertori molto variegati

Visitatori a Villa Arconati, Bollate

Visitatori a Villa Arconati, Bollate

Bollate (Milano) – Le sale di Villa Arconati di Bollate ospiteranno sabato 18 e domenica 19 Maggio il Festival Internazionale Corale. Organizzato da Fondazione Augusto Rancilio in collaborazione con Choral Events e Associazione Florete Flores, con il patrocinio del Comune di Bollate, nasce con lo scopo di promuovere la conoscenza e lo scambio tra realtà corali differenti sia per provenienza sia per repertorio.

I cori si esibiranno, alternandosi, nelle due giornate per permettere al pubblico di assistere a uno spettacolo vario e articolato. Nella giornata di sabato 18 maggio dalle 20.30 alle 22.30 nella Sala Museo saranno di scena "Canti Corum" (Italia) composto da più di trenta coristi diretti dal maestro Mirko Luppi. Canti Corum ha un ampio repertorio pur privilegiando la musica polifonica. Nel dicembre 2011 Canti Corum ha realizzato il progetto "CoroinBallo", canti e danze con ragazzi disabili, che ha ricevuto la Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Seguirà l'esibizione della corale "Brunssbo Musiklasser" (Svezia) è una scuola che offre educazione musicale a 180 bambini dai quattro ai nove anni, che si incontrano quattro volte alla settimana per sviluppare le loro capacità di canto corale. Il direttore del coro è Kicki Rosén Bejstam. Ed ancora, "Chorale Le Pelerin" (Svizzera), società di canto di Chardonne e Jongny, fondata nel 1878, conta una sessantina di cantori di tutte le età. Eclettismo è la parola chiave e il loro repertorio viaggia da Passereau a Nougaro, da Bach a Gotainer, da Bovet a Fugain, da Chedid ai Queen, includendo spiritual, musical, classica, jazz o rock.

Dall'Estonia arriva "Koor". Il direttore Raul Talmar è il fondatore, spirito e coscienza artistica del coro. Nella stessa serata si esibirà "The Warszawa School of Economics Choir" (Polonia) diretto da Tomasz Hynek. Il coro presenterà grandi opere classiche, brani recenti e si è fatto un nome anche con audaci interpretazioni di brani popolari. Infine il coro da camera a voci miste "Petit Choeur de Mondelle" (Francia) diretto Stéphane Berrone, composto da quindici-venticinque cantori della regione. Il costo del biglietto è di 5 euro.

Domenica 19 maggio invece si esibiranno cori provenienti dalla provincia di Milano. Nella Sala Museo alle 11.30 "Kol Hashomrim" diretto da Simona Cataldo, alle 12.30 "Coro Montessori & Cavalieri" diretti da Mirko Luppi e Francesca Radicci. Nella sala Rossa alle ore 16 apre gli appuntamenti la "Corale Polifonica Sforzesca" diretta da Fabio Moretti, seguirà alle 17 l'esibizione della "Corale Ute Ponchielli e Ensemble Vocale dell’Accademia Heitor Villa Lobos" diretti da Giuseppe Guglielminotti e infine alle 18 il coro dell'Associazione Florete Flores diretta da Mirko Luppi. La partecipazione ai concerti di domenica 19 maggio è a ingresso libero fino ad esaurimento posti. Durante la giornata sarà possibile visitare Villa Arconati previo acquisto del biglietto d’ingresso. La Villa si può visitare dalle 11 alle 19 (ultimo ingresso ore 18). Tariffe: ingresso intero 11 euro. Ingresso ridotto 8 euro (ragazzi da 11 a 17 anni e persone diversamente abili). Gratuito (per ragazzi fino a 10 anni ed accompagnatori di persone diversamente abili). Ingresso + Visita Guidata 16 euro (ridotto 13 euro). Si consiglia l’acquisto del biglietto on-line sul www.villaarconati-far.it

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro