Meteo, arriva il “Gobbo di Algeri”: Lombardia divisa tra caldo anomalo e gelate

Il gigantesco anticiclone creerà un grande divario tra le temperature in valle e quelle in pianura

Il "Gobbo di Algeri" spacca in due la Lombardia: caldo in montagna e gelo in pianura
Il "Gobbo di Algeri" spacca in due la Lombardia: caldo in montagna e gelo in pianura

Viene definito il “Gobbo di Algeri”. Si tratta di un gigantesco anticiclone proveniente dalle Canarie che si prolungherà fino all'Algeria, proiettandosi poi anche sull'Italia che porterà cielo sereno e temperature fino a 15 gradi sul Centro-Italia e fino a 20 su gran parte delle vallate alpine. “Altro che inverno, su queste zone sarà quasi primavera! Temperature anomale fino a 10 gradi sopra le medie con valori tipici della prima metà maggio”, spiega Antonio Sanò, fondatore del sito IlMeteo.it. “Diversamente in pianura al Nord (specie in Valpadana) regnerà un clima più grigio e di conseguenza meno caldo, accompagnato anche da locali nebbie mattutine. Non si escludono addirittura locali gelate o brinate durante la notte su queste aree di pianura".

Un nome che deriva "dall'andamento termico previsto nei prossimi giorni alla quota di 1500 metri, che riportato in un grafico assume la tipica forma di una gobba”, un “anticiclone subdolo che porterà sia freddo in pianura al Nord, sia condizioni di caldo anomalo in montagna (specie sulle Alpi) ed per almeno cinque o sette giorni”.

Le previsioni giorno per giorno

Martedì 19 dicembre: Il regime anticiclonico sulla Lombardia farà proseguire le giornate caratterizzate dal bel tempo, con cielo poco nuvoloso. Da segnalare la possibilità di foschie mattutine sulle pianure. Temperature minime in lieve calo, massime generalmente stazionarie dappertutto.

Mercoledì 20 dicembre: La giornata sarà contraddistinta da un tempo asciutto e in prevalenza soleggiato, ma il cielo si presenterà molto nuvoloso e localmente nebbioso sulle zone bassa di pianura. Temperature massime fino a 11 gradi, minime in leggero aumento.

Mercoledì 21 dicembre: La pressione è stabile sulla nostra regione pertanto la giornata sarà contraddistinta dal bel tempo, ma con un cielo poco o a tratti irregolarmente nuvoloso su tutto il territorio regionale. Temperature massime fino a 9 gradi, valori notturni che non subiranno sostanziali variazioni.

Giovedì 22 dicembre: Continua il periodo di pressione stabile sulla regione, condizione che dovrebbe determinare ancora bel tempo, ma con un cielo poco o a tratti irregolarmente nuvoloso su tutto il territorio regionale. Temperature massime fino a 9 gradi, valori notturni che non subiranno sostanziali variazioni.