Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Mantova, malore improvviso in campo: morto il calciatore e capitano del Quingentole

In arresto cardiaco, è stato rianimato e trasportato al San Raffaele di Milano, ma non ce l'ha fatta: Dimitri Roveri aveva 27 anni

pintus Usmate investimento elisoccorso
Elisoccorso in azione

Quingentole (Mantova) -  Non ce l'ha fatta il calciatore dilettante colpito da arresto cardiocircolatorio oggi pomeriggio durante la partita amatoriale tra il Casalpoglio e il Quingentole. Dimitri Roveri, 27 anni, capitano della squadra del Quingentole, è morto poche ore dopo il suo ricovero all'ospedale San Raffaele di Milano.

Il giovane si è accasciato con la palla lontana. Subito sono intervenuti i soccorsi. La sorella del 27enne, presidente della squadra del Quingentole, ha usato il defibrillatore. Il ragazzo si è ripreso dopo un lungo massaggio cardiaco operato dai soccorritori, ma le sue condizioni sono apparse subito gravi. Fortunatamente è stato poi stabilizzato e intubato per consentirgli di essere trasportato con un'eliambulanza al San Raffaele.

Dimitri abitava a Quingentole ed era fidanzato: la settimana scorsa aveva annunciato che a settembre sarebbe diventato padre. Lavorava come giardiniere e addetto alle pulizie in una casa di riposo nel mantovano.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?