Mantova, arrestato un ventenne trovato con sette chili di droga

Grazie all’intervento del nucleo cinofili di Orio guidati dal cane antidroga Grom scoperti sei chili di hashish e uno di marijuana nascosti tra l’auto e l’abitazione

L'intervento dell'unità cinofila guidata dal cane antidroga Grom
L'intervento dell'unità cinofila guidata dal cane antidroga Grom

Nascosti in auto e in casa aveva sei chili di hashish e uno di marijuana. Per questo un ventenne residente in provincia di Brescia è stato arrestato giovedì 30 novembre per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dai carabinieri del nucleo operativo di Castiglione delle Stiviere (Mantova), insieme al nucleo cinofili di Orio al Serio.

È stato proprio il loro cane Grom a fiutare la droga, conservata nella pellicola, durante le perquisizioni previste mentre i carabinieri davano attuazione alla misura cautelare del divieto di dimora in provincia di Mantova. Il 20enne è stato portato nella casa circondariale di Brescia e il suo arresto è stato convalidato dal gip, che ha disposto - su richiesta della procura - la custodia cautelare in carcere. Lo fa sapere una nota dei carabinieri di Mantova.