Scuola materna: rinnovata la convenzione

Il Comune di Zelo Buon Persico conferma un contributo di 63mila euro alla scuola dell'infanzia parrocchiale "Maria Immacolata". La scuola, attiva da 70 anni, conta circa 100 iscritti divisi in quattro sezioni. Il contributo è valido fino al 2024.

Scuola materna: rinnovata la convenzione
Scuola materna: rinnovata la convenzione

Il Comune di Zelo Buon Persico ha confermato il contributo di 63mila euro alla scuola dell’infanzia parrocchiale. La scuola “Maria Immacolata” opera sul territorio da circa 70 anni. Conta attualmente un centinaio iscritti, divisi in quattro sezioni, a cui se ne aggiunge una quinta, la “primavera”, riservata ai bambini dai 24 ai 36 mesi per il passaggio dall’asilo nido alla scuola dell’infanzia, l’unica presente a Zelo, in attesa del completamento dei lavori in corso per l’ampliamento dell’edificio dell’infanzia Robirò che accoglierà la prima sezione “primavera” comunale. L’intesa è stata rinnovata giovedì 25 gennaio, con le firme del sindaco Angelo Madonini e del parroco don Gianfranco Rossi per la parrocchia di Sant’Andrea Apostolo, valida per la gestione della scuola di via XX Settembre. Il sindaco è stato chiaro: "Confermando il contributo annuale di 63mila euro anche per il 2023-2024, vogliamo rimarcare che il servizio offerto dalla parrocchia è indispensabile per le famiglie della nostra comunità. È volontà condivisa proseguire questa collaborazione per assicurare tutto il sostegno necessario a una realtà storicamente impegnata nell’educazione e nella crescita nostri bambini e per garantire ai genitori la necessaria libertà di scelta e orientamento culturale e pedagogico". "L’auspicio è che la collaborazione con il Comune prosegua positivamente per rispondere alle richieste delle famiglie, che sono numerose, con l’intento di non incidere sul costo delle rette - ha dichiarato don Gianfranco Rossi -. Il numero di iscrizioni si mantiene alto e ho riscontro di un buon andamento complessivo del servizio". P.A.