Quotidiano Nazionale logo
14 giu 2021

Scontri alla logistica di Tavazzano, spunta un nuovo video: "Disordini creati ad arte"

Secondo il Si Cobas, il filmato proverebbe che c'erano persone arrivate apposta per attaccare il picchetto

Tavazznao (Lodi) - Spunta un nuovo video sugli scontri che hanno causato alcuni feriti - di cui uno grave -  al presidio Si Cobas davanti alla logistica Zampieri a Tavazzano con Villavesco, nel Lodigiano, la notte fra il 10 e l'11 giugno.

Nelle immagini si vede un camion che prova a uscire dall'azienda senza riuscirci perché davanti alla cancellata ci sono i lavoratori. Poi diversi uomini con una pettorina catarifrangente che lanciano pezzi di legno. "Questo - dice Mohamed Arafat, membro del direttivo nazionale del Si Cobas - per noi è una delle prove del fatto che c'erano persone già pronte a creare disordini. Nelle prossime ore consegneremo queste immagini alle forze dell'ordine in modo che nelle loro indagini, se desiderano, possano tenerle presenti". 

Intanto oggi è in programma un nuovo presidio da parte dei lavoratori della logistica. Si terrà a Tavazzano con Villavesco ma anche a Lodi, dove sono previste tappe alla Prefettura e in piazza
Castello, sede della Questura. Per timore di disordini, nel capoluogo sono stati chiusi diversi locali in corso Umberto e ritirati gli arredi esterni.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?