Lodi, due panchine per dire ‘no’ al bullismo donate all’Azienda socio-sanitaria territoriale

La più grande spicca vicina allo sportello per il disagio giovanile e l'altra in pediatria

Lodi, due panchine per dire ‘no’ al bullismo donate all’Azienda socio-sanitaria territoriale
Lodi, due panchine per dire ‘no’ al bullismo donate all’Azienda socio-sanitaria territoriale

Lodi, 30 novembre 2023 - Due panchine colorate per dire no al bullismo. E’ quanto donato, all’Azienda socio-sanitaria territoriale di Lodi, dall’associazione di promozione sociale Il Magnete, presieduta dalla professoressa Annamaria Sgorlon. Lei stessa ha consegnato all’Asst di Lodi le due panchine colorate simbolo della lotta contro il bullismo.

La panchina più grande sarà collocata al piano rialzato dell’ospedale Maggiore di Lodi, nei pressi dello Spazio Arancione, il servizio dedicato all’ascolto del disagio giovanile, mentre una panchina più piccola è stata già posizionata nel reparto di Pediatria (5° piano) e consegnata alla dottoressa Roberta Giacchero, direttore del Dipartimento della donna e materno-infantile dell’Asst di Lodi. Prossimamente una terza panchina sarà collocata presso la sede Uonpia di Lodi, in viale Papa Giovanni XXIII.

La donazione fa parte dell’iniziativa “Lodigiano in Colors”, promossa da Il Magnete APS e Ibsa Farmaceutici, per riportare l’attenzione sulla necessità di contrastare il fenomeno del bullismo e coinvolgere tutto il territorio nella creazione di luoghi pubblici in cui ognuno possa sentirsi libero da giudizi e trovare partecipazione e condivisione. Erano presenti il medico Concettina Varango, direttore del Servizio Dipendenze e l’avvocato Giuseppe Mazzeo, in rappresentanza della Direzione Strategica, la dottoressa Cristina Resi, direttore facente funzione dell’Unità di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza (Uonpia), ma anche la vice sindaca del Comune di Lodi, Laura Tagliaferri. Paola Arensi