Lodi, aveva una pistola semiautomatica e 19 proiettili nascosti in camera da letto: arrestato

Nei guai un italiano disoccupato e già noto alle forze dell'ordine per lesioni e porto abusivo di armi

Arma e proiettili sequestrati dalla polizia di Lodi
Arma e proiettili sequestrati dalla polizia di Lodi

Lodi, 29 dicembre 2023 – Armi in casa, scatta l’arresto di un uomo in flagranza di reato. Gli inquirenti hanno messo le manette a una persona che risiede nel Nord Lodigiano. È finito nei guai un italiano, disoccupato, noto alle forze dell’ordine per lesioni e porto abusivo di armi.

La perquisizione domiciliare è stata eseguita il 14 dicembre e resa nota a fine anno. Gli agenti sono entrati nell’abitazione con una unità cinofila antidroga della Questura di Milano e il controllo ha permesso di trovare e sequestrare una pistola semiautomatica con matricola abrasa (classificata quindi come arma clandestina). 

Insieme c’erano un caricatore e 19 proiettili. L’arrestato nascondeva tutto nella propria camera da letto, ma non è riuscito a farla franca. Già da tempo gli agenti della squadra mobile di Lodi, nell’ambito delle attività di prevenzione e repressione di particolari reati, quali furti e rapine in abitazione, avvenuti a Lodi, stavano orientando le proprie investigazioni verso l’indagato. L’uomo era infatti sospettato di detenere abusivamente una pistola semiautomatica. Dopo il sequestro, l’Autorità giudiziaria ne ha convalidato l’arresto, disponendo la custodia cautelare in carcere. Quindi l’uomo è stato portato al Cagnola di Lodi e ora dovrà difendersi dalle accuse davanti al giudice. L’arma sequestrata verrà sottoposta ad esami balistici da parte del Gabinetto regionale della polizia scientifica di Milano, al fine di accertarne l’eventuale pregresso utilizzo durante reati.