Le fotografie scattate ai “Giochi senza età" diventano una mostra itinerante in provincia

Il nucleo di egiziani con cinque bambini ha lasciato la palestra comunale "È una soluzione di più lunga durata". La strada riaprirà nel week-end.

Le fotografie scattate ai “Giochi senza età" diventano una mostra itinerante in provincia
Le fotografie scattate ai “Giochi senza età" diventano una mostra itinerante in provincia

di Mario Borra

OSSAGO LODIGIANO

Hanno dormito in albergo, nella notte tra martedì e mercoledì, i sette componenti della famiglia di nazionalità egiziana, tra cui cinque minori, che, insieme ad un altro nucleo famigliare, erano stati costretti a sgomberare dalla palazzina di via Roma ad Ossago Lodigiano, il cui tetto, poco prima delle 22 di lunedì, era letteralmente imploso. Fortuna ha voluto che il crollo interessasse la parte disabitata dello stabile e che quindi nessuno è rimasto ferito, ma nello stesso tempo le operazioni di messa in sicurezza, portate avanti dal vigili del fuoco del comando di Lodi, non hanno potuto prescindere dall’allontanamento momentaneo delle sei famiglie presenti. Se il giorno seguente c’è stato l’ok da parte dei tecnici per far rientrare quattro nuclei di persone, per due di loro invece c’è stato l’obbligo di trovare una soluzione abitativa alternativa. Tenuto conto che una famiglia ha trovato spazio da parenti, rimaneva il problema dei sette sfollati extracomunitari.

"Tra martedì e mercoledì hanno dormito in un hotel, ma per questa notte (tra mercoledì e giovedì, ndr) abbiamo in mano una soluzione alternativa" ha ribadito ieri il sindaco Luigi Granata mentre si stava proprio recando in Municipio per fare il punto della situazione e programmare le prossime mosse. Lo stabile interessato dal crollo rimane al momento inagibile anche se si sta lavorando per la messa in sicurezza: fino a ieri il tratto di strada è rimasto chiuso al traffico ed anche oggi sarà così anche se il primo cittadino sta lavorando per far sì che la viabilità sia ripristinata quanto prima. "Il trasporto locale ha comunque un’alternativa ed entro il fine settimana tutto sarà riportato alla normalità" ha assicurato. In queste ore comunque le famiglie sfollate potranno avere accesso agli appartamenti per rcuperare effetti personali.