La sicurezza degli utenti più deboli. Aumentano le biciclette in regola

Dati positivi dal monitoraggio che gli esponenti della Fiab promuovono ogni anno. In crescita i mezzi con le luci

La sicurezza degli utenti più deboli. Aumentano le biciclette in regola
La sicurezza degli utenti più deboli. Aumentano le biciclette in regola

La campagna “Ciclista Illuminato 2024“ segnala un aumento, dal 10 al 33%, delle biciclette in regola con i dispositivi di sicurezza. Nei giorni scorsi gli esponenti della Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta di Casalpusterlengo e gli agenti della polizia locale, in collaborazione con il Comune, si sono appostate di nuovo, come ogni anno, per verificare la sicurezza dei mezzi ecologici a due ruote e sensibilizzare i ciclisti sull’importanza di dotarli degli appositi dispositivi previsti dal codice della strada. E se qualcuno era sprovvisto di luci, i volontari gli hanno donato un apposito kit e “illuminato“ a dovere il velocipede, per farlo proseguire in sicurezza. In particolare, i ciclisti in transito sono stati fermati ed informati su quali sono le dotazioni che il Codice della Strada prevede per la circolazione con il buio, sia in ambito urbano che extraurbano. Gli è poi stato consegnato un agile dépliant con le poche, ma fondamentali regole per pedalare più sicuri ed essere in regola con il Codice della Strada. "Lo scopo dell’omaggio – spiega il presidente della Fiab Casalpusterlengo Pierangelo Ferrari – è certamente la messa in sicurezza momentanea del ciclista, ma il vero obiettivo è che venga percepita la sensazione di maggiore sicurezza che si ha sapendo di essere più visibili e che l’uso delle luci diventi così una buona abitudine da mantere nel tempo". Fortunatamente, l’impegno di volontari e agenti, ormai annuale, sembra dare buoni frutti.

"Siamo soddisfatti, perché abbiamo rilevato una tendenza che, negli anni, va verso il miglioramento, nel senso che abbiamo trovato più biciclette in regola rispetto agli anni precedenti. Le biciclette con entrambe le luci accese quest’anno sono state infatti il 33%, quelle con almeno un faro acceso sono state il 14%; nel 2023 erano state rispettivamente il 19% e il 13%, mentre nel 2022 erano state il 10% e il 10%".