Incendio a Sant’Angelo Lodigiano, a fuoco le case popolari: 30 inquilini evacuati

L’allarme scattato nella mezzanotte tra martedì e mercoledì. Il rogo è scoppiato nel seminterrato di una palazzina delle Gescal

Le palazzine interessate dall'incendio a Sant'Angelo Lodigiano
Le palazzine interessate dall'incendio a Sant'Angelo Lodigiano

Sant'Angelo Lodigiano (Lodi) – A fuoco gli scantinati delle case popolari di via Polli e Daccò a Sant'Angelo Lodigiano nella notte, trenta inquilini evacuati. Attorno a mezzanotte è scattato l'allarme per un incendio che ha interessato il seminterrato di una palazzina delle Gescal con il fumo che inesorabilmente ha saturato tutto il vano scale fino a salire in alto entrando negli appartamenti.

Molti condomini sono usciti fuori ed hanno raggiunto il cortile esterno senza conseguenze, mentre alcuni di loro sono rimasti leggermente intossicati dalla coltre nerastra prodotta dalla combustione e assistiti dal 118. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del comando di Lodi e del distaccamento di Sant'Angelo che hanno spento le fiamme e messo in sicurezza lo scantinato.

Sono intervenuti anche carabinieri e polizia locale per sovrintendere alle operazioni di evacuazione delle persone e capire, insieme ai pompieri, cosa possa aver scatenato l'inferno. Tutte le piste, dal fatto accidentale, al corto circuito al dolo, non sono al momento escluse.