I lavori al villaggio San Biagio. Fiera, un altro anno di cantiere. Il “capannone C“ farà risparmiare

Dopo l’Epifania scatterà la costruzione ex novo del padiglione. La palazzina Vezzulli dovrà essere completata

I lavori al villaggio San Biagio. Fiera, un altro anno di cantiere. Il “capannone C“ farà risparmiare
I lavori al villaggio San Biagio. Fiera, un altro anno di cantiere. Il “capannone C“ farà risparmiare

Cantiere no stop anche per il 2024 per il quartiere fieristico di viale Medaglie d’Oro: infatti, appena dopo l’Epifania, è ai nastri di partenza l’intervento per la costruzione ex novo di uno nuovo padiglione, il cosiddetto “capannone C“, che sorgerà di fianco alla struttura principale. Il Comune di fatto provvederà alla consegna dei lavori alla ditta incaricata che provvederà quindi ad allestire il cantiere che, dicono da palazzo, terminerà entro novembre quando si terrà la prossima edizione della fiera autunnale. In questo modo, l’amministrazione municipale risparmierà decine di migliaia di euro per l’affitto di una tensostruttura mobile che deve necessariamente programmare durante ogni kermesse agricolo-zootecnica. Nel contempo decolleranno dopo il 6 gennaio anche i lavori dell’area esterna ai padiglioni (ma interna rispetto al polo fiera) che riguarderanno la parte impiantistica nel sottosuolo oltre alla posa di un nuovo trasformatore e la realizzazione della recinzione. È ancora un passo indietro invece l’iter per la riqualificazione del padiglione A, il “cuore“ dell’intero insediamento, per il quale si è ancora nella fase della manifestazione d’interesse.

Quest’ultimo intervento non sarà pronto per la prossima edizione dell’expo’ autunnale, ma sarà sicuramente avviato. Saranno invece completati a febbraio, secondo le ultime previsioni del Comune, la palazzina Vezzulli, inaugurata di fatto lo scorso novembre con la nuova splendida sala teatro, ma che andava completata in alcuni lavori e finiture, e il capannone l’ex Ape, abbattuto e ricostruito per poter ospitare la sede Protezione Civile.