Trovatelli
Trovatelli

Allarme abbandoni nel Lodigiano, i turisti comprano il prosciutto per i gattini “scaricati” in autogrill. Dal dolore spesso nascono le migliori storie. Virginia Bescapé, volontaria animalista di Somaglia, è testimone di una gara di solidarietà insolita nata da una storia di abbandono. Con l’estate, infatti, nel territorio stanno iniziando i primi randagismi dovuti a persone senza scrupoli che, pur di fare villeggiatura, invece di trovare ospitalità per i propri animali, se ne liberano barbaramente. Qualcuno, magari alla prima sosta in autogrill, ha infatti letteralmente “scaricato” due gatti adulti tigrati e un’intera cucciolata di micini ed è ripartito. Purtroppo non si sa chi e quando il fatto sia avvenuto, resta il fatto che le povere bestiole sono rimaste sotto 40 gradi all’ombra, senza cibo né acqua.

“Non fanno parte della colonia felina che c’è dietro l’autogrill di Somaglia e certamente sono gatti di casa – osserva la gattara – Noi abbiamo segnalato l’episodio alle istituzioni ma, al momento, nessuno si è mosso. Si dovrebbe intervenire tra la sera e la notte, quando quelle povere bestiole escono in cerca di cibo, per riuscire a catturarle e metterle in salvo da potenziali investimenti. Per farsi vedere scelgono l’orario con meno movimento e meno caldo”. La voce in autogrill è intanto presto circolata e i turisti, al loro arrivo, quando scoprono la presenza di questi gatti in difficoltà, entrano nell’area di servizio e gli comprano vassoi di prosciutto. “Invitiamo i proprietari di animali ad avere coscienza e ci affianchiamo alla campagna anti abbandono di Anas e Animal protection, che ha per slogan “#AMAMIeBASTA “, con il nostro slogan locale “Se mi lasci non vale”” conclude Bescapé.