Droga venduta nell’abitazione. Due arresti

Sono stati visti mentre vendevano droga. Quaranta volte. E alla fine sono finiti in galera. Sono due tunisini che utilizzavano...

Droga venduta nell’abitazione. Due arresti
Droga venduta nell’abitazione. Due arresti

Sono stati visti mentre vendevano droga. Quaranta volte. E alla fine sono finiti in galera. Sono due tunisini che utilizzavano la propria abitazione come negozio per lo spaccio e che sono stati arrestati dalla polizia di Cremona, che ha documentato la loro attività fuori legge. I due arrestati abitavano in corso Matteotti ma si guardavano bene dal pagare l’affitto. Dopo parecchie mensilità andate a vuoto, finalmente il padrone di casa è riuscito a sfrattarli. In breve i due hanno trovato un altro alloggio, questa volta in via Brescia. Gli agenti che stavano tenendoli d’occhio hanno potuto notare che la loro attività di spaccio non aveva subito alcuno stop dal trasloco. Semplicemente i clienti erano stati avvertiti del cambio di location e si erano immediatamente adeguati. Ma venerdì scorso gli agenti dell’Antidroga hanno rintracciato uno dei due indagati nei pressi di un esercizio commerciale in via Brescia, arrestandolo e portandolo in carcere. Subito dopo è stata eseguita una perquisizione all’interno della sua abitazione dove sono state trovato 20 dosi di cocaina, già pronte per essere vendute. Non era stato però trovato l’altro tunisino, anche lui indagato per i medesimi reati. In base all’analisi delle telecamere di videosorveglianza e alle informazioni, gli investigatori avevano il sospetto che l’uomo si trovasse a Salerno dove ad attenderlo c’era la locale Squadra Mobile. Per evitare l’espatrio. Invece il ricercato è rientrato a Cremona, dove ha trovato ad attenderlo gli agenti che lo hanno arrestato. Adesso i due sono a Ca’ del Ferro in attesa della convocazione del giudice che deciderà il da farsi.

P.G.R.