Andrea Zamperoni a New York (Facebook)
Andrea Zamperoni a New York (Facebook)

Casalpusterlengo (Lodi), 22 agosto 2019 - E' stato trovato morto in un ostello di New York, nel Queens sulla 77esima strada, Andrea Zamperoni, l'italiano capo chef del ristorante Cipriani Dolci della stazione Grand Central. Secondo i media a portare la polizia sul posto è stata una telefonata anonima: gli agenti hanno trovato il corpo avvolto in una coperta, mentre una donna nuda indicava loro dove cercare. La morte è considerata sospetta è sarà eseguita un'autopsia, mentre non sono trapelati dettagli ulteriori, se non che turisti ospiti dell'ostello hanno raccontato di aver sentito i rumori di una lite provenire dal primo piano, dove il 33enne è stato ritrovato. I media newyorkesi descrivono quell'ostello, non lontano dall'appartamento dello chef e dall'aeroporto LaGuardia, come un luogo noto per prostituzione e droga.

Zamperoni, originario di Casalpusterlengo, nel Lodigiano, viveva nel Queens ed era stato visto per l'ultima volta lasciare il ristorante alle 21 del 17 agosto scorso, ma di lui poi si erano perse le tracce. Sicuramente a casa era arrivato perchè sembra che l'ultima volta sia stato notato lunedì 19 agosto attorno a mezzogiorno nella sua abitazione. Ma Zamperoni non si era più fatto vivo al lavoro ed allora era scattato l'allarme: la Polizia aveva diffuso la foto e alcune indicazioni oltre ai numeri di telefono da chiamare. Il giovane cuoco avrebbe dovuto iniziare a lavorare all'una di lunedì, ma il ritardo (lui era sempre molto preciso e puntuale) aveva insospettito i colleghi. Molto affezionato alla famiglia, chiamava ogni giorno la madre, che vive in Italia. A destare preoccupazione era stato anche il fatto che il 33enne da giorni non usasse i social media o le carte di credito, e che il telefono risultasse spento. Il fratello di Andrea, che vive a Londra, era volato a New York per aiutare gli inquirenti nelle ricerche.

"Siamo addolorati di essere venuti a sapere che Andrea Zamperoni, amato membro del team Cipriani per molti anni, è stato trovato morto", ha affermato Cipriani Dolci in una nota. "Abbiamo fiducia nel fatto che la polizia di New York farà tutto il possibile per indagare e fare chiarezza su questa tragica situazione". Dolore ed incredulità anche a Casalpusterlengo. "Non ci sono parole di fronte a una notizia così drammatica. Ho pregato e sperato, io e l'intera comunità ci uniamo nell'abbraccio alla famiglia. Apprendo ora della morte di Andrea e siamo sgomenti e senza parole", ha detto il sindaco Elia Delmiglio.

"Non avrei mai pensato che una cosa del genere potesse capitare proprio alla nostra famiglia", continuava a ripetere la madre di Zamperoni, quando il figlio risultava ancora scomparso. Tutti nella cittadina lodigiana parlano di una famiglia molto unita, in cui i due fratelli gemelli hanno deciso di intraprendere la stessa professione andando all'estero ma tornando spessissimo a far compagnia per qualche giorno al padre, alla madre e all'anziana nonna.