Arrivati ventisei nuovi carabinieri per rimpinguare le stazioni lodigiane

Quattordici resteranno sul territorio. Il benvenuto del colonnello Cicognani

Arrivati ventisei nuovi carabinieri per rimpinguare le stazioni lodigiane
Arrivati ventisei nuovi carabinieri per rimpinguare le stazioni lodigiane

La provincia di Lodi può contare su 26 nuovi carabinieri e il territorio potrà essere più sicuro. Quattordici di loro rimarranno nel Lodigiano a lungo termine, rafforzando le stazioni dei vari paesi e altri lo vivranno soltanto per un periodo di addestramento, perché destinati altrove. Il rinforzo di militari riguarda soltanto 26 giovani donne e uomini dell’Arma dei Carabinieri provenienti dai 141° e 142° corsi di formazione. A tutti i nuovi arrivati il comandante provinciale, colonnello Alberto Cicognani, ha fatto gli auguri di un proficuo lavoro, "un impegno che dovrà sempre essere affiancato dalla capacità di affrontare i sacrifici che quotidianamente e dalla costante propensione a stare vicino alla gente e al servizio di chiunque abbia bisogno di aiuto" ha ribadito.

I nuovi militari arrivano dalle scuole allievi di Campobasso, Iglesias, Taranto, Torino, Reggio Calabria, Roma e Velletri. Hanno superato un corso di formazione della durata di sei mesi, durante il quale hanno acquisito nozioni e competenze, per poter espletare al meglio la loro attività a servizio della comunità. L’esperienza sul campo la faranno nelle stazioni, dove faranno esperienza e saranno formati per affrontare il servizio sul territorio prima di essere inviati presso i Reggimenti dell’Organizzazione Mobile dell’Arma dei Carabinieri, dove sono stati definitivamente destinati. Dodici dei ventisei carabinieri assegnati alle stazioni, svolgeranno il loro servizio per circa un anno presso la stazione Carabinieri di Lodi, dove faranno esperienza e saranno formati per affrontare il servizio sul territorio prima di essere inviati presso i Reggimenti dell’Organizzazione Mobile dell’Arma dei Carabinieri, dove sono stati definitivamente destinati. Gli ulteriori 14 carabinieri, dei quali 4 sono donne, opereranno invece in pianta stabile sulla Provincia, nelle stazioni: di Codogno (2 donne e due uomini), di Lodi (una carabiniera e 2 carabinieri), di Tavazzano Con Villavesco (2 carabinieri), di Castelnuovo Bocca d’Adda (una carabiniera ed 1 carabiniere), di Sant’Angelo Lodigiano (un carabiniere), di Guardamiglio (un carabiniere) e di Castiglione d’Adda (un carabiniere).

Paola Arensi