PAOLO GIROTTI
Cronaca

Mobilità green, a Legnano un bonus per acqusitare bici elettriche: ecco chi ne ha diritto

Iniziativa da 40mila euro per dare una mano a studenti e lavoratori

Mobilità green, nuovi incentivi

Mobilità green, nuovi incentivi

Legnano (Milano) – Buoni mobilità per 40mila euro, da mettere a disposizione dei legnanesi che ne faranno richiesta e per il 60% destinati a dipendenti e studenti: è questa l’ultima iniziativa del Comune di Legnano, che ha emesso buoni mobilità finalizzati all’acquisto di bici elettriche a pedalata assistita e che fino al 22 luglio si appella ai produttori/rivenditori di biciclette, scuole, enti e aziende così che possano accreditarsi per il sistema appositamente creato. Il progetto è parte del Programma di incentivazione della mobilità sostenibile (PRIMUS) ed è cofinanziato dal Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica.

"Continuiamo con le azioni previste all’interno del progetto “Legnano by bike - centro e periferie in rete“ con un’altra iniziativa che punta a incentivare la mobilità sostenibile negli spostamenti casa-scuola e casa-lavoro – ha detto a proposito dell’iniziativa l’assessore alla Quotidianità, Monica Berna Nasca –. Dopo i buoni mobilità in cui si convertivano i chilometri percorsi e spendibili nei negozi di vicinato convenzionati, dopo il sostegno offerto per la stesura di un piano per la mobilità casa-scuola all’Istituto scolastico Bernocchi, andiamo ora a finanziare l’acquisto di biciclette elettriche da parte di lavoratori, studenti e altri privati cittadini, sempre presso produttori o rivenditori di Legnano, con il risultato di sostenere l’attività delle realtà locali di produzione e vendita". Gli avvisi pubblici di questa prima fase riguardano dunque produttori e rivenditori con almeno un punto vendita di biciclette nel territorio di Legnano, per accreditarsi per la vendita dei prodotti.

Destinatari dell’iniziativa sono poi scuole, enti e aziende con sede nella città di Legnano che possono contare su più di 50 lavoratori o studenti con più di 16 anni e con sede a meno di 300 metri da un percorso ciclabile esistente o in via di realizzazione in città, così che possano riservare una quota di buoni mobilità ai propri dipendenti e studenti per l’acquisto delle biciclette elettriche dai soggetti convenzionati. Il bando per richiedere i buoni mobilità, riservato a lavoratori e studenti delle realtà accreditate, oltre che a privati cittadini, sarà infine emesso una volta compilate le liste dei soggetti che risultano accreditati.