L’ora dell’housing sociale. L’ex Rsa Accorsi pronta per fornire servizi al rione

Sono finalmente in rampa di lancio gli attesi sportelli di associazioni . Presto riempiranno gli spazi rinnovati a tutto vantaggio del rione Canazza .

L’ora dell’housing sociale. L’ex Rsa Accorsi pronta per fornire servizi al rione
L’ora dell’housing sociale. L’ex Rsa Accorsi pronta per fornire servizi al rione

C’è voluto parecchio tempo, ma finalmente si è arrivati a una conclusione almeno per quanto riguarda la parte più importante dell’iter, bloccato da anni: a seguito di procedimento di evidenza pubblica l’immobile noto per aver ospitato in passato la ex casa di riposo Accorsi è stato infatti assegnato a un’associazione temporanea di imprese formata da Fondazione San Carlo onlus, Renovo Impresa sociale e Cooperativa sociale intrecci e gli attesi servizi che dovranno "riempire" questi spazi a tutto vantaggio del rione Canazza sono ora in rampa di lancio. È questo l’ultimo tassello di un percorso iniziato ben otto anni fa e arenatosi al momento dell’affidamento in gestione della struttura completamente rinnovata. Concluse le procedure amministrative di rito, l’immobile sarà dunque consegnato all’ATI e, presumibilmente da settembre, potranno iniziare le attività: "Questa assegnazione segna un passo importante nella rigenerazione della struttura e nella valorizzazione del quartiere Canazza – ha detto a proposito il sindaco Lorenzo Radice - . Nell’ex Accorsi troveranno spazio servizi che il quartiere attendeva da tempo e che contribuiranno a fare di questo edificio pubblico dismesso da oltre dieci anni un punto di socializzazione attrattivo per vari diversi tipi di utenze e un altro importante tassello nella costruzione di una città realmente policentrica". Uguale soddisfazione è stata espressa anche da Mario Brambilla, consigliere comunale incaricato di seguire le Politiche abitative: "Con questa assegnazione termina un percorso lungo e complesso per individuare, per l’ex Accorsi, l’utilizzo più funzionale ai bisogni della città e un modello di gestione sostenibile nel tempo. Per l’amministrazione questo passo è motivo di grande soddisfazione perché la struttura, per la destinazione indicata nel bando, rappresenterà per Legnano un luogo importante in cui realizzare e concretizzare progetti di vita delle persone". Il bando per la gestione dell’edificio ex Rsa Accorsi, pubblicato a ottobre, aveva come obiettivo quello di realizzare un importante sistema di alloggi temporanei a prezzo calmierato: sarà proprio la presentazione del progetto che ha strutturato Fondazione San Carlo a chiarire nelle prossime settimane come la Ati ha intenzione di "riempire" l’hub di rigenerazione urbana del rione Canazza.