Lezione di sport e vita. Campioni di solidarietà

Bruno Cerella e Tommaso Marino terminano la carriera nella pallacanestro. Hanno fondato Slums Dunk, portano una speranza ai ragazzi delle baraccopoli.

Lezione di sport e vita. Campioni di solidarietà

Lezione di sport e vita. Campioni di solidarietà

Giocatori di basket ad alto livello, amici da tempo, fianco a fianco anche nell’avventura della loro associazione OdV Slums Dunk, Bruno Cerella e Tommaso Marino hanno deciso di trasformare l’ultima partita della loro carriera, in un grande evento per celebrare lo sport, l’amicizia e la voglia di stare insieme: lo faranno a Legnano, nel cuore della città che ha visto nascere di recente il playground nato dalla collaborazione tra i Legnano Knights e Slums Dunk. Data dell’evento è Il 27 giugno e fulcro della giornata sarà la "partita delle celebrità", che si giocherà nel palazzetto dei Legnano Knights in Via Parma, 77: qui il Team Bruno e il Team Tommy si sfideranno in una partita regolare, con tantissimi ospiti, come giocatori della storia recente del basket italiano, sia ex compagni di squadra che amici. Una partita "vera" a tutti gli effetti, con arbitri della serie A e giocatori dei massimi livelli.

"A prescindere dai risultati ottenuti e dai campi in cui abbiamo giocato – commentano Bruno Cerella e Tommaso Marino –, per noi questa giornata è un modo per celebrare tutto ciò che abbiamo vissuto e costruito attraverso lo sport. Vogliamo condividere questo momento con tantissime persone, dai colleghi, agli amici alla comunità che ci ha sempre sostenuto. Sarà una giornata dedicata al basket, con tanti bambini e famiglie nel playground di Legnano che abbiamo costruito con Slums Dunk e si concluderà con una partita delle celebrity, con tanti ospiti, tra colleghi e amici. Abbiamo pensato a qualcosa di grande per questa partita e non vediamo l‘ora di scendere in campo". La partita sarà preceduta da un evento al Playground Slums Dunk al parco Falcone-Borsellino: una giornata dedicata al sostegno della OdV Slums Dunk, fondata nel 2011 proprio da Bruno e Tommaso, con l’obiettivo di restituire una seconda vita alle periferie di alcune delle baraccopoli più degradate del mondo e dare un’importante opportunità di crescita a bambini e ragazzi.

Bruno Cerella, cestista di Serie A di origini argentine ma con cittadinanza italiana, arrivato in Italia all’età di 17 anni, ha giocato poi per Pallacanestro Varese, Olimpia Milano, Reyer Venezia e la Blu Basket Treviglio, dove sta concludendo la sua carriera.

Tommaso Marino, invece, esordisce in Serie A con la Mens Sana Siena e, dopo aver giocato per la Nazionale nelle classi U-18 e U-20, ha militato poi, tra le altre, con la Teramo Basket, la Blu Basket Treviglio e nei Legnano Basket Knights, sua squadra attuale.