PAOLO GIROTTI
Cronaca

Legnano, accusano malesseri e chiamano i soccorsi: quattro intossicati dal monossido di carbonio

L’allarme è scattato poco dopo le 22, due persone sono state trasportate in camera iperbarica. all’origine di quanto accaduto un problema alla canna fumaria dell'edificio

Personale del 118

Personale del 118

Legnano (Milano), 9 novembre 2023 – Hanno chiamato in soccorso prima i famigliari che abitano al piano superiore, perché accusavano una sensazione di malessere: questo, oltre al fatto che non si fossero ancora coricati per la notte, li ha probabilmente salvati. Quattro persone, tre donne di 25, 46 e 55 anni e un giovane di 18, sono state vittima di una intossicazione da monossido di carbonio nella tarda serata di ieri nell’appartamento di una palazzina di cinque piani in via Sardegna 36.

L’allarme è scattato poco dopo le 22 nell'appartamento di via Sardegna dove vivono il ragazzo di 18 anni e la donna di 55: sono stati loro ad avvertire i primi malesseri che, in pochi minuti, li hanno convinti ad avvertire anche le due donne di 46 e 25 anni che vivono al piano superiore della stessa palazzina. Non appena entrate, le due donne si sono subito rese conto che qualcosa non andava e a quel punto hanno a loro volta avvertito il 118. Sul posto sono arrivate in breve le squadre dei Vigili del Fuoco di Legnano con tre ambulanze: il diciottenne e la donna di 55 anni sono stati dunque condotti in codice giallo a Milano per il trattamento in camera iperbarica (non sono in pericolo di vita), mentre le due donne accorse sul posto e che hanno poi dato l'allarme sono state soccorso in codice verde perché rimaste solo per poco tempo nei locali riempiti dal monossido di carbonio.

In un secondo momento sono stati poi i vigili del fuoco a identificare la causa dell’intossicazione, vale a dire un problema a una canna fumaria del condominio. Sul posto sono arrivati per le verifiche di rito e la ricostruzione di quanto accaduto anche i carabinieri della Compagnia di Legnano.