Incendio nella palazzina dismessa. Roghi accesi dai senzatetto

Incendio in un edificio dismesso a Saronno: fiamme domate dai vigili del fuoco, cause ancora da accertare. Possibile legame con occupazioni abusive. Bonifica prevista nell'ambito della riqualificazione urbana.

Incendio nella palazzina dismessa. Roghi accesi dai senzatetto

L’intervento l’altra notte dei vigili del fuoco di Saronno nella palazzina disabitata di piazza Saragat

Sono in corso degli accertamenti per risalire alle cause dell’incendio scoppiato intorno all’una nello stabile dismesso di piazza Saragat. L’edificio si trova tra l’ingresso del posteggio dell’ospedale e il maxi cantiere per la rinascita dell’ex Cantoni ed è inutilizzato da anni in attesa di essere demolito. Secondo quanto riportato dai presenti le fiamme sarebbero partite da un appartamento all’ultimo piano. Alcuni passanti hanno visto il fumo stagliarsi sul cielo buio e il bagliore delle fiamme, e hanno dat subito l’allarme telefonando al 112. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco di Saronno che hanno presto domato le fiamme completamente spente intorno alle due.

Sul posto anche i carabinieri della Compagnia di Saronno con una pattuglia. Come detto sono ancora da accertare le cause dell’incendio. Facile pensare ad un legame con le occupazioni dell’edificio da parte di senza fissa dimora a caccia di un riparo per la notte. È possibile che le fiamme siano state provocate da candele o bracieri usati dagli occupanti per illuminare o scaldare.

L’abbattimento dello stabile è già stato previsto da mesi nell’ambito della riqualificazione dell’area dismessa dell’ex Cantoni. Non a caso accanto all’edificio, per molti aspetti fatiscente, sta già sorgendo una palazzina di edilizia convenzionata. La sicurezza attorno all’area non potrà quindi che arrivare quando tutte le superfici del fabbricato dismesso saranno bonificate.

Sara Giudici