Il Sanatorio nella storia di Legnano. Un secolo di profonde trasformazioni

Per il centenario della città si discute del futuro dell’ex complesso sanitario

Il Sanatorio nella storia di Legnano. Un secolo di profonde trasformazioni

Nell’ex Sanatorio oggi sono in corso i lavori di restauro dei solarium Resta da definire il futuro dell’intero complesso

La storia del Sanatorio e le immagini fotografiche che segnano un secolo di storia di Legnano: è con un doppio appuntamento, previsto nel fine settimana, che proseguono le manifestazioni direttamente collegate al programma per il Centenario della città, apertosi la scorsa settimana con la conferenza "Legnano mette le ali". Il primo evento è fissato per domani, alle 21, alla Baita degli Alpini di via Colombes 19 e in realtà incorpora ben due centenari: oltre a quello di Legnano Città, infatti, quello del Sanatorio "Regina Elena" inaugurato il 19 giugno 1924. Le relatrici Giulia Rossi, laureanda in Beni Culturali con una tesi sull’ex Sanatorio, e Patrizia Dellavedova, architetto in forza al settore Opere pubbliche del Comune di Legnano, con un Phd in Conservazione dei beni architettonici - oltre che autrice di una tesi sul restauro di uno dei due solarium del complesso di via Colli Sant’Erasmo e studiosa dell’architettura a Legnano nella prima parte del Novecento -, tratteranno la struttura dal punto di vista storico e architettonico. Modererà l’incontro Claudio Clemente. L’incontro sarà il primo ad affrontare il tema ex Sanatorio: sabato 6 aprile alle 21 allo Spazio Incontro Canazza gli assessori alla Città futura Lorena Fedeli e alle Opere pubbliche Marco Bianchi tratteranno del presente e del futuro del complesso di via Colli di Sant’Erasmo dove oggi sono in corso i lavori di restauro dei solarium.

Sabato a Palazzo Leone da Perego, sempre alle 21, spazio invece al tour fotografico in 200 scatti di Legnano dalla fine dell’Ottocento ai giorni nostri organizzato da Daniele Berti, al quale è stato affidato il compito di presentare l’incontro, Adriano Garbo (che ha curato il restauro delle foto più datate) e Francesco Morello (autore degli scatti della Legnano di oggi). Le immagini costruiranno un percorso attraverso le trasformazioni sostanziali che in oltre un secolo hanno cambiato il volto della città e che sarà organizzato in sei fasi storiche: da borgo a Città, il ventennio, il Dopoguerra sino agli anni Sessanta, gli anni ’70 e ’80, gli anni a cavallo del Duemila, la Legnano contemporanea, il tutto accompagnato dalla musica del duo musicale Roberto Carlos. Gli stessi ideatori dell’incontro presenteranno nel prossimo mese di ottobre un libro fotografico con 500 scatti.

Paolo Girotti