PAOLO GIROTTI
Cronaca

Il Sanatorio compie cento anni. Evento storico, merita una targa

Oggi Legnano celebra quel giugno del 1924 in cui si dotava di una struttura di cura all’avanguardia

Il Sanatorio compie cento anni. Evento storico, merita una targa

Il Sanatorio compie cento anni. Evento storico, merita una targa

Non solo il riconoscimento del titolo di Città ha marchiato a fuoco il 1924, perché anche altri eventi che segnavano la crescita di Legnano nel vorticoso Ventesimo secolo hanno contraddistinto quell’anno: il 19 giugno 1924, alla presenza della Regina Madre Margherita di Savoia, del sindaco Fabio Vignati dell’ingegner Carlo Jucker, direttore del Cotonificio Cantoni, si inaugurava infatti il Sanatorio Regina Elena di Savoia e nella giornata di oggi questo anniversario verrà celebrato degnamente scoprendo una targa dedicata.

Progettato dagli ingegneri Giulio Brini e Simone Roveda, tecnici del Cotonificio Cantoni, il Sanatorio Regina Elena si ispirava ai modelli di struttura per la cura della tubercolosi attivi nel Nord Europa: una struttura di cura allora al passo con i tempi che comprendeva al suo interno anche "gioielli" tornati d’attualità proprio negli ultimi mesi. Pezzi forti della struttura, infatti, sono i solarium in legno che la mancata manutenzione e il passare degli anni hanno rischiato di distruggere completamente nei decenni passati. L’interessamento di un comitato nato per l’occasione prima e lo stanziamento di fondi dell’amministrazione comunale poi, con la conseguente stesura di un progetto dedicato al recupero e ristrutturazione dei manufatti, hanno invertito la tendenza proprio in questi ultimi anni così che quegli stessi solarium possano tornare agli antichi splendori e diventare occasione di visita in futuro.

Il prossimo autunno, infatti, sarà presentato l’esito dei lavori di recupero che sono attualmente ancora in corso. Per ricordare il momento in cui Legnano si dotava di una struttura di cura all’avanguardia e di riconosciuto pregio architettonico, dunque, oggi alle 9.30 nell’ambito delle celebrazioni del Centenario di Legnano Città, il sindaco Lorenzo Radice con i componenti del Comitato Centenario Parco ex Ila procederà allo scoprimento della targa realizzata per la ricorrenza e posta all’ingresso del complesso di via Colli di Sant’Erasmo. Subito dopo sarà inaugurata anche la postazione del defibrillatore Dae a servizio della struttura e intitolata la casa Scout posta all’interno del parco ai "Padri dello scoutismo legnanese". Va sottolineato che quello di oggi è il terzo momento, dopo le due conferenze tra marzo e aprile, nel programma del Centenario di Legnano Città dedicato all’ex Sanatorio e al suo parco.