Il premio di Ruoteclassiche al Museo Cozzi di Legnano finisce su Rai2

Una collezione unica di auto Alfa Romeo, quella del fondatore Pietro Cozzi

Elisabetta Cozzi riceve il premio
Elisabetta Cozzi riceve il premio

Legnano (Milano) – Best in Classic di Ruoteclassiche al Tg2 Motori. Un altro successo per il Museo Cozzi di Legnano che finisce sulla Rai al tg2 speciale motori. "Grazie a Maria Leitner per l’attenzione che sempre riserva al motorismo storic" spiegano dal Museo.

In tv finisce Elisabetta Cozzi con la vice direttrice di Quattroruote/Ruoteclassiche Laura Confalonieri alla consegna del premio come Miglior museo e collezione dell’anno. Si tratta di una collezione unica: le automobili esposte, suddivise in berline, coupé e spider, rappresentano un patrimonio importante per la storia dell’automobile italiana.

Tutta la produzione della Casa del Biscione dal 1950 al 2015. Tra i modelli più antichi spiccano la 6C 2500 Sport Freccia Oro, detta “Gobbone” e la 2500 Super Sport 105 HP cabrio, entrambe del 1950. Due le auto uniche al mondo: l’Alfa 155 del Record di Velocità e la Giulia 1600 TI Super Quadrifoglio Verde, unico esemplare prodotto in grigio. La collezione nasce dalla passione del legnanese Pietro Cozzi per l’Alfa Romeo, passione che lo porta a collezionare dal 1955, anno di fondazione dell’omonima concessionaria, un esemplare per ogni modello prodotto dal Biscione, scelto tra l’allestimento più performante o interessante ai fini del collezionismo. Gabriele e Oscar Buratti hanno firmato il design concept del Museo. Gli spazi, diversi e correlati, sono caratterizzati da tre colori: il bianco dell’edificio che emerge dal tessuto urbano con tagli architettonici forti. Il rosso, psichedelico e straniante, che accoglie i visitatori e li traghetta nel luogo delle emozioni. Il nero che sottolinea gli oggetti esposti affinché spicchino e siano protagonisti come gioielli preziosi.