La palazzina crollata a Rescaldina
La palazzina crollata a Rescaldina

Rescaldina (Milano), 6 maggio 2018 - Potrebbe esserci la responsabilità di qualcuno dietro l'esplosione e il parziale crollo della palazzina di Rescaldina del 31 marzo scorso che causò un morto e 8 feriti. È quanto emerso dalla consulenza degli esperti chiamati ad effettuare rilievi e sopralluoghi sul luogo della tragedia. La consulenza è stata esaminata dai periti incaricati dalla Procura di Busto Arsizio (Varese), i quali appunto - come riferito dall'Ansa - non escludono "l'agire umano" quale causa del crollo.

Terminati gli accertamenti interni allo stabile, nei prossimi giorni, come confermato dal procuratore della Repubblica di Busto Arsizio Gianluigi Fontana, la palazzina verrà dissequestrata. Conclusa la parte di indagine tecnica, la magistratura dovrà ora far luce sulla dinamica dei fatti e su eventuali responsabilità colpose o dolose.