Armi da guerra e una montagna di droga nascosti in un appartamento a Cuggiono: 3 arrestati

Operazione della Mobile di Milano: sequestrato anche fucile d’assalto AKM47 con caricatore e circa 100 cartucce

Cuggiono (Milano), 29 dicembre 2023 – Più di 140 chili di droga, un fucile d'assalto, un fucile a pompa, una pistola semiautomatica e circa 38mila euro in contanti.

È il bilancio del blitz della Squadra mobile andato in scena due giorni fa a Cuggiono, che si è concluso con il sequestro di stupefacenti e armi e l'arresto di una coppia di cittadini italiani - un uomo di 36 anni con precedenti per droga e una donna di 34 anni con precedenti per reati contro il patrimonio - e di un trentaduenne marocchino pluripregiudicato per armi, stupefacenti e reati contro la persona e il patrimonio.

L'indagine

Gli agenti della sezione “Contrasto al crimine diffuso” della Mobile, coordinati dal dirigente Marco Calì e dal funzionario Michele Scarola, hanno avuto informazioni nei giorni scorsi su un cittadino marocchino, sospettato di custodire un ingente quantitativo di sostanza stupefacente e di armi in un appartamento di Cuggiono. Mercoledì mattina i poliziotti hanno effettuato una perquisizione nel suo appartamento e hanno rinvenuto e sequestrato 36mila euro.

Le armi

I successivi accertamenti condotti dagli investigatori hanno permesso di risalire a un'altra abitazione, usata come magazzino dal nordafricano e ubicata nella stessa corte condominiale, abitata da una coppia di italiani. La perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire e sequestrare un fucile d’assalto AKM47 con caricatore e circa 100 cartucce, una pistola semiautomatica con matricola abrasa, una pistola scacciacani modificata per sparare, fucile a pompa e un visore notturno. La pistola con matricola abrasa era attaccata con lo scotch sotto il tavolo. Il fucile a pompa era stato rubato qualche mese fa in provincia di Modena.

La droga

Oltre alle armi, all’interno dell’abitazione sono stati poi trovati 138 chili di hashish, 1,4 di eroina, 700 grammi di marijuana, 50 di cocaina e 700 di sostanza da taglio, una macchina per il sottovuoto, quattro bilancini di precisione, materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente e 2.200 euro. Parte della droga era nascosta nel frigorifero dell'abitazione, mentre il resto dello stupefacente era nel mini appartamento di via Villoresi a Cuggiono, tra soggiorno e ripostiglio. 

La telecamera

A insospettire gli agenti della Mobile è stata anche una telecamera posizionata vicino all'appartamento della coppia, che l'aveva preso in affitto: non era funzionante al momento del blitz, ma probabilmente era stata piazzata in quel punto per intercettare o scoraggiare eventuali presenze indesiderate. 

I tre in manette

Le tre persone sono state arrestate per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di armi da guerra e di armi clandestine, e accompagnate a San Vittore in attesa dell'udienza di convalida davanti al gip.