Mandello del Lario, esercitazione congiunta con il soccorso alpino toscano

Riuniti nella zona Canale dell'Angelina, hanno testato un intervento su terreno innevato

Il gruppo dell'esercitazione

Il gruppo dell'esercitazione

Mandello del Lario (Lecco), 25 marzo 2024 – Esercitazione del Soccorso Alpino del Triangolo Lariano nella zona del canale dell’Angelina, poco sotto il colle Valsecchi, territorio di Mandello del Lario.

E’ avvenuto durante il fine settimana appena trascorso, dopo avere predisposto la base ai Piani dei Resinelli, assieme alla Stazione toscana Carrara Lunigiana, che da qualche anno – assieme alla e la Stazione veneta Pedemontana del Grappa che quest’anno non ha potuto essere presente - si riuniscono per esercitazioni congiunte di soccorso alpino: quest’anno, l’organizzazione dell’evento è toccata ai lariani e come tema si è pensato a una esercitazione su terreno innevato.

“L’inverno mite e le precipitazioni nevose anomale delle ultime settimane – spiega il Cnsas - hanno costretto la Stazione a uscire dai propri confini e a trasferirsi in Grigna Meridionale”.

Due gli scenari proposti: nel primo i soccorritori hanno inscenato il recupero di due incrodati in un canalino. Nel secondo, hanno simulato il recupero di un infortunato in un canale innevato con la tecnica del contrappeso e poi il trasporto a valle con la barella inserita nella sked, una sorta di guscio semirigido, per facilitare il trasporto su neve. I tecnici impegnati erano venticinque, tra cui un medico e due infermieri del Cnsas, e hanno dato vita a questo importante atto formativo tecnico-sanitario.