Quotidiano Nazionale logo
26 apr 2022

Lecco, nel ricordo del viaggio dei Lose: nuovi percorsi nella verde Brianza

Pedalata nella storia e nella cultura sulle tracce dei coniugi-artisti di origine tedesca

daniele desalvo
Cronaca
I partecipanti alla prima tappa del viaggio dei Lose in bicicletta nella verde Brianza
I partecipanti alla prima tappa del viaggio dei Lose in bicicletta nella verde Brianza

Lecco, 27 aprile 2022 - Una pedalata nella storia e nella cultura, seguendo a distanza di 200 anni i coniugi di origine tedesco-prussiana Friedrich e Karoline Lohse, poi italianizzati Federico e Carolina Lose, che nell’estate del 1822, partendo da Milano dove vivevano, intrapresero un viaggio pittorico verso le colline e i monti di Brianza per ritrarne i paesaggi e realizzare una serie di stampe. Le opere del loro “Viaggio pittorico nei monti della Brianza“, a quei tempi andarono letteralmente a ruba e finirono per essere orgogliosamente e con grande soddisfazione appese alle pareti dei solotti delle case dei nobili e degli imprenditori più ricchi dell’epoca, contribuendo al mito della verde Brianza dove trascorrere le vacanze e respirare aria pura.

«Per celebrare nella maniera più degna possibile questo favoloso viaggio che è stato effettuato due secoli fa abbiamo studiato, in modo accurato e partecipato, un itinerario da proporre come nuovo viaggio pittorico in bicicletta, sulle strade meno trafficate", spiega adesso Renato Ornaghi di Monticello Brianza, anima dell’iniziativa e dell’associazione Cammino di Sant’Agostino che ha elaborato la sorta di pellegrinaggio laico sui pedali.

E’ un tour di 152 chilometri da percorrere in bicicletta con ulteriori 10 percorsi intermedi ad anello che passa da Monza, Lesmo, Verano Brianza, Inverigo, Erba, Ponte Lambro, Canzo, Pusiano, Civate, Oggiono, Bevera di Barzago, Viganò, Casatenovo, Castello Brianza e Imbersago, per vedere con i propri occhi gli scorci da favola della Brianza che i Lose, pittore lui e incisore lei, hanno reso eterni con le loro stampe. I 10 anelli ciclabili sono stati denominati col nome del personaggio che più ha contraddistinto ogni porzione di territorio percorso: Teodolinda, Stendhal, Agostino, Leonardo, Cantù, Manzoni, Barbarossa, Segantini, Parini e Foscolo. La prima tappa del tour amatoriale della Brianza si è svolta nei giorni scorsi con una tappa da 35 km, da Villa Greppi di Monticello Brianza andata e ritorno all’insegna della sostenibilità ambientale, della salute e della cultura.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?