Vandalo a 78 anni. Ex commerciante imbratta Casatenovo

Un ex commerciante in pensione di 78 anni ha tappezzato Casatenovo con stelle di David e bandiere ucraine. Identificato e denunciato, rischia una pena fino a sei mesi di carcere o una multa.

Vandalo a 78 anni. Ex commerciante imbratta Casatenovo

Vandalo a 78 anni. Ex commerciante imbratta Casatenovo

Ha costellato Casatenovo di stelle di David e bandiere ucraine. Il graffitaro seriale è un ex commerciante in pensione di 78 anni. Ha agito in pieno giorno, alla luce del sole, davanti agli occhi di parecchi testimoni, oltre che delle telecamere del sistema di videosorveglianza. I carabinieri della caserma di Casatenovo hanno identificato e denunciato il writer che a fine maggio ha tappezzato muri e cancelli del paese con il simbolo dell’ebraismo, oltre che di Israele, e con il vessillo dell’Ucraina. Lo hanno denunciato a piede libero per imbrattamento. Qualora venisse processato e condannato, il 78enne rischierebbe una pena fino a sei mesi di carcere o il pagamento di una multa di mille euro. Non si sa cosa gli sia saltato in mente, se sia stato colto da un improvviso fervore nei confronti degli ucraini invasi dai russi e degli israeliani che stanno radendo al suolo Gaza e i palestinesi che abitano nella Striscia, piuttosto che se abbia perso lucidità. Di certo lo scorso 23 maggio, armato di bombolette spray di colore giallo e azzurro, ha tappezzato mezzo paese con disegni di bandiere ucraine e stelle di David, sia in centro, sia in periferia. Tutti sapevano che è stato lui, ma i carabinieri, per poterlo denunciare, hanno dovuto raccogliere testimonianze e prove.

D.D.S.