Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
2 feb 2022

Statale 36, in arrivo una super barriera paramassi

Una cortina di ferro e plastica proteggerrà i tanti automobilisti che la utilizzano quotidianamente

2 feb 2022
Operai all’opera per la posa delle rete paramassi sulla Sp 36 dopo la frana
Operai all’opera per la posa delle rete paramassi sulla Sp 36 dopo la frana
Operai all’opera per la posa delle rete paramassi sulla Sp 36 dopo la frana
Operai all’opera per la posa delle rete paramassi sulla Sp 36 dopo la frana
Operai all’opera per la posa delle rete paramassi sulla Sp 36 dopo la frana
Operai all’opera per la posa delle rete paramassi sulla Sp 36 dopo la frana

Una cortina di ferro e plastica, lunga quasi mezzo chilometro e alta 5 metri per proteggere la Superstrada e soprattutto le migliaia di automobilisti, caminionistie motociclisti che la utilizzano quotidianamente per andare al lavoro o anche in vacanza o in gita sul lago e in montagna. Verrà realizzata a monte del tratto che corre a Lierna, per bloccare frane e impedire che piombino sulla sottostante Statale, evitando che qualcuno rimanga ferito o magari peggio e che la 36 venga chiusa, come successo più volte in passato. Ad esempio all’inizio della primavera 2019 quando, in seguito a una "pioggia" di grossi macigni, la Super restò chiusa per più di un mese. Se ne occuperanno i tecnici di Anas. Dalla Provincia di Lecco nei giorni scorsi hanno già concesso il nulla osta all’intervento, che potrebbe comportare interruzioni della circolazione per eseguire i lavori in totale sicurezza. "La realizzazione della nuova barriera paramassi elastoplastica interessa un tratto di versante boscato sovrastante la SS 36 di circa 650 metri di lunghezza, dove è prevista la posa di 5 nuove barriere alte 4 metri per uno sviluppo lineare di 400 metri suddiviso in tratte di 80 metri disposte in tre ordini che vanno a integrare 4 tratte di barriere esistenti", spiegano i progettisti. Verrà messa mano anche alle barriere esistenti installate per lo smottamento di due anni fa. Per limitare danni ambientali il materiale verrà trasportato in elicottero.D.D.S.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?