Quotidiano Nazionale logo
16 mar 2022

Rilievi per costruire il peduncolo Dervio si prepara alle Olimpiadi

Chiude lo svincolo della Statale 36: primo passo verso il collegamento diretto con la Provinciale 72

daniele de salvo
Cronaca
Lo svincolo di Dervio sulla Ss36 al centro del progetto di sistemazione da 25 milioni
Lo svincolo di Dervio sulla Ss36 al centro del progetto di sistemazione da 25 milioni
Lo svincolo di Dervio sulla Ss36 al centro del progetto di sistemazione da 25 milioni

di Daniele De Salvo

Inizia la volata per presentarsi in tempo ai cancelletti di partenza delle Olimpiadi invernali del 2026. Comincia da Dervio. Questo pomeriggio lo svincolo di uscita della Statale del lago di Como e dello Spluga chiude per un’ora dalle 14 alle 15 perché i tecnici di Anas devono effettuare rilievi topografici per la realizzazione del nuovo peduncolo tra la Super e la Sp 72 con annesso allargamento dello svincolo.

È uno dei sei interventi infrastrutturali sulla 36 per trasformarla in autostrada dei Giochi invernali di Milano-Cortina che andranno in scena pure in Valtellina. L’opera, da 25 milioni,collegherà direttamente Provinciale e Statale, anche con una nuova galleria sotto la linea ferroviaria Lecco-Sondrio. "Consentirà intanto di evitare che automobilisti e soprattutto camionisti attraversino il centro del paese – spiega il sindaco Stefano Cassinelli –. Inoltre, in caso di chiusura della galleria Monte Piazzo, gli autisti di mezzi pesanti non dovranno più proseguire da Colico fino a Lecco sulla Sp 72, poiché potranno rientrare in Super a Dervio, mentre ora non possono per i limiti in vigore sia sulla Sp 67, sia nelle galleria degli svincoli. Ne beneficeranno tutti, sia gli abitanti di Dervio e degli altri paesi rivieraschi, sia chi percorre la 36".

Il consolidamento dei 2.500 metri del tunnel Monte Piazzo è una delle altre "sette grandi opere olimpiche lecchesi", per la quale sono stati destinati altri 25 milioni. "Per costruire il peduncolo si stima occorrano 24 mesi di lavori, che dovrebbero cominciare entro la metà del 2023", auspica il primo cittadino.

Gli altri interventi ritenuti strategici nel Lecchese per l’appuntamento con i cinque cerchi sono la messa in sicurezza, con 45 milioni, della Milano- Lecco tra Civate e Giussano, la costruzione del quarto ponte da 23 milioni tra Pescate e Lecco, il completamento della ciclabile di Abbadia per un costo di 20 milioni e il potenziamento dello svincolo della Super a Piona al costo di 7 milioni e 200mila euro.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?