Razzie ai passeggeri: trovati cellulari, occhiali e power bank

Yassine Mohamed, 21 anni, è stato arrestato per rapina e altri reati dopo aver minacciato due ragazzi sul treno e rubato i loro telefoni cellulari.

Razzie ai passeggeri: trovati cellulari, occhiali e power bank
Razzie ai passeggeri: trovati cellulari, occhiali e power bank

Telefoni cellulari, power bank, una sigaretta elettronica, occhiali e i 100 euro che aveva appena incassato da due ragazzi rapinati sul treno, per restituirgli il telefono cellulare. È la refurtiva trovata nello zaino di Yassine Mohamed, 21 anni, probabilmente libico, anche se la nazionalità è ancora in fase di accertamento a causa delle diverse dichiarazioni rese in corso di precedenti identificazioni. È stato portato in carcere lunedì, su disposizione del magistrato di turno della Procura di Como, Michele Pecoraro, che gli contesta i reati di rapina, resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e falsa dichiarazione di generalità. Il suo fermo, da parte della polizia ferroviaria, è avvenuto lunedì mattina, quando ha avvicinato due ragazzi neo diciottenni sul treno in viaggio verso Como. Poco prima di arrivare alla stazione, li ha minacciati simulando di avere una pistola in tasca, e si è fatto consegnare il telefono cellulare da uno dei due, e la sigaretta elettronica dall’altro. Salvo poi riconsegnare il telefono in cambio di 100 euro, 50 a testa. Pa.Pi.