Quotidiano Nazionale logo
21 apr 2022

Pochi posti liberi rispetto ai cittadini

La percentuale di concentrazione maggiore di posti letto nelle Rsa è collocata nei territori delle Ats con un numero minore di popolazione totale residente: 4,10% Montagna, 4,36% Valpadana e 4,46% Pavia. A fronte di un indice di dotazione complessiva lombardo che dovrebbe essere di 2,82% posti letto ogni cento anziani residenti, il dato medio regionale è 2,87%, ma ci sono ben quattro Ats che presentano una dotazione nettamente inferiore: Ats Brianza con 2,23% posti letto, Ats Milano con 2,33%, Ats Bergamo con 2,72% e Ats Brescia con 2,80%l. Confrontando tali dati con la dotazione nazionale ferma al 2% e con quelli di alcuni Paesi europei, emerge che solo la Grecia presenta un dato inferiore all’Italia (1,8%), mentre Germania (5,4%), Francia (5%), Austria (4,6%), Regno Unito (4,4%) e Danimarca (3,9%) presentano percentuali nettamente superiori. Le piccole Rsa (da 0 a 60 posti letto) rappresentano il 29,07% del totale in Lombardia, e sono diffuse prevalentemente nei territori delle Ats Pavia, Insubria, Brescia e Valpadana. Le grandi Rsa (oltre i 200 posti letto), pari al 4,49% del totale, sono presenti soprattutto nel territorio dell’Ats Milano, Ats Bergamo.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?