Oggiono, senza stipendio da mesi: muratori sulla gru per protesta

Trattativa in corso in un cantiere edile di Oggiono dove è intervenuto anche il sindaco, Chiara Narciso

Il sindaco Chiara Narciso al cantiere della protesta

Il sindaco Chiara Narciso al cantiere della protesta

Oggiono (Lecco), 12 marzo 2024 – Alcuni muratori si sono arrampicati in cima a una gru per protesta. Prima due muratori, seguiti poi da un terzo collega, questa mattina si sono arrampicati in cima ad una gru in un cantiere edile di Oggiono. Si tratta di un gesto di protesta: i manovali denunciano di non essere pagati da mesi per il loro lavoro.

Sostengono che non scenderanno a terra fino a quando non otterranno rassicurazioni formali che riceveranno gli stipendi arretrati, La zona dove si sono inerpicati sulla gru è presidiata dai carabinieri e dai soccorritori di Areu e dai vigili del fuoco. Sul posto anche il sindaco del paese Chiara Narciso, che sta cercando di mediare per risolvere la situazione potenzialmente pericolosa prima che magari qualcuno si faccia male. I muratori sono asserragliati dentro il traliccio portante del braccio meccanico.