La scena dell'incidente a Missaglia
La scena dell'incidente a Missaglia

Missaglia (Lecco), 20 novembre 2019 – E' stato identificato il possibile pirata della strada che ieri sera a Contra di Missaglia ha falciato un camionista inglese di 60 anni, sceso a terra dalla cabina di guida per cercare qualcuno a cui chiedere informazioni.

Il sospettato è stato individuato dai carabinieri della compagnia di Merate supportati dagli agenti della Polizia locale del paese che hanno fornito le immagini delle telecamere installate in zona. Proprio grazie alle testimonianza di alcuni presenti che hanno assistito allo schianto riferendo di un'auto scura e ai filmati degli occhi elettronici gli investigatori hanno attribuito un nome e un cognome a chi ritengano possa aver investito il 60enne per poi abbandonarlo sul ciglio di via Agazzino senza nemmeno allertare i soccorritori. Gli accertamenti sono ancora in corso e si attendono gli eventuali provvedimenti del magistrato di turno.

L'autotrasportatore intanto resta ricoverato in prognosi riservata all'ospedale Alessandro Manzoni di Lecco, dove è stato trasferito con l'eliambulanza subito dopo l'incidente. Dell'accaduto sono stati informati i diplomatici del consolato britannico a Milano per contattare i suoi familiari. L'autista, che lavora per una società tedesca, è stato scagliato a una quindicina di metri di distanza dal punto dove è stato travolto, tanto è stato violento l'impatto. Avrebbe dovuto raggiungere una vicina azienda vinicola, era praticamente arrivato a destinazione, ma credeva di aver sbagliato percorso e quindi ha fermato il proprio camion e poi si è incamminato a piedi per verificare quale fosse il tragitto migliore.