Missaglia, il luogo dell'incidente
Missaglia, il luogo dell'incidente

Missaglia (Lecco), 19 novembre 2019 – Un camionista inglese di 60 anni è stato travolto da un pirata della strada e adesso è ricoverato in condizioni critiche all'ospedale di Lecco. E' successo questo sera, martedì, poco dopo le 20 in via Agazzino a Contra di Missaglia. 

L'INCIDENTE - L'autotrasportatore è sceso dal proprio camion per andare a cercare qualcuno a chiedere indicazioni perché non riusciva a trovare un'azienda vinicola dove avrebbe dovuto effettuare una consegna, ma mentre camminava a bordo della strada un automobilista lo ha investito, senza poi fermarsi a sincerarsi delle sue condizioni né allertare i soccorritori, perché è scappato, sebbene difficilmente, nonostante il buio e la pioggia, non si è accorto dell'incidente, poiché lo scontro deve essere stato molto violento. Il 60enne è stato infatti sbalzato a diversi metri dal punto di impatto finendo in mezzo ai cespugli in un campo ai margini della carreggiata e ha riportato lesioni molto gravi.

I SOCCORSI - Fortunatamente altri automobilisti hanno assistito all'interna scena e hanno lanciato l'allarme, altrimenti sarebbero potute trascorrere ore prima che magari qualcuno si accorgesse di lui. E' stato soccorso dai sanitari del 118 e dell'eliambulanza di Como. Il suo quadro clinico è parso immediatamente molto critico. Dopo le prime cure e dopo essere stato rianimato e stabilizzato direttamente sul posto dell'incidente, è stato trasferito d'urgenza con il mezzo di emergenza aereo all'Alessandro Manzoni del capoluogo dove è ricoverato in prognosi riservata.

LE INDAGINI - I carabinieri della caserma di Casatenovo e del Radiomobile della compagnia di Merate, incaricati dei rilievi, stanno ora cercando di rintracciare il pirata che potrebbe essere stato immortalato durante la fuga dalle telecamere del sistema di videosorveglianza comunale installate in zona. Oltre a sentire i testimoni che hanno assistito di persona all'investimento hanno cercato eventuali pezzi di carrozzeria o altre componenti che l'investitore potrebbe aver perso in seguito all'uro.