Quotidiano Nazionale logo
23 feb 2022

Infermieri privati per i reparti di Ortopedia e Traumatologia di Asst

Ad aggiundicarsi l’appalto il Consorzio Hcm di Milano per 5 milioni di euro. Novità anche al Mandic

Sanità pubblica in mano ai privati. I reparti di Ortopedia e Traumatologia dell’Asst di Lecco sono stati affidati per i prossimi tre anni agli infermieri del Consorzio stabile Hcm di Milano che si occuperanno dell’assistenza appunto infermieristica, del servizio di supporto all’assistenza e del coordinamento al prezzo di 4 milioni e 755mila euro. Per il Pronto soccorso dell’ospedale San Leopoldo Mandic di Marate sono stati reclutati invece i medici della coop “Mer righ“ di Milano. Da marzo e per un semestre dovranno garantire la copertura di 430 turni da 12 ore per un totalwe di 5.160 ore. Ogni ora dei camici bianchi privati costa 91,42 euro, per una parcella totale di quasi mezzo milione di euro, 476.858,30 per l’esattezza. Significa che ogni turno costerà quasi 1.100 euro lordi, una cifra che non percepisce nessuno dei medici dipendenti pubblici del sistema sanitario regionale che ormai da anni stanno saltando ferie e affrontando turni disagevoli per garantire assistenza a tutti.

A firmare le delibere per appaltare ai privati importanti reparti è stato il direttore generale dell’Asst, Paolo Favini, che non sa più dove andare a prendere i rimpiazzi, visto che ai concorsi partecipano in pochi o nessuno e che molti appena possono scappano dall’Alessandro Manzoni di Lecco e dal nosocomio brianzolo, che al momento continua a restare senza reparto di Psichiatria.

D.D.S.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?