Quotidiano Nazionale logo
10 feb 2022

Impennata di furti nelle case "Potenzieremo subito i controlli"

Il prefetto ha deciso che a occuparsi degli incidenti siano gli agenti della Locale non più poliziotti e militari

A sinistra il prefetto di Lecco, Castrese De Rosa, che ha presieduto un vertice
A sinistra il prefetto di Lecco, Castrese De Rosa, che ha presieduto un vertice
A sinistra il prefetto di Lecco, Castrese De Rosa, che ha presieduto un vertice

Impennata di colpi in casa a gennaio. A Olgiate Molgora messi a segno 4, altrettanti alla Valletta e 1 ad Airuno, mentre a gennaio 2021 ne erano stati denunciati rispettivamente uno, nemmeno uno e uno. Niente razzie in appartamento a Calco, Brivio e Santa Maria Hoè. I reati nel complesso restano stabili a 44. A tracciare un bilancio su sicurezza e criminalità è stato ieri il prefetto di Lecco, Castrese De Rosa, che ad Airuno ha incontrato i sindaci dei 6 paesi insieme ai vertici delle forze dell’ordine. In tutto il 2021 i reati commessi sono crollati del 10,76%: sono diminuiti del 6,46% i furti totali e del 9,38% quelli in abitazione, mentre sono stati identificati i responsabili del 19% dei reati, il 5,52% dei furti in appartamento, del 4,73% dei furti totali e delle rapine. Sono stati individuati anche il 58% degli autori di lesioni dolose, il 25% di percosse e del 4,17% dei danneggiamenti.

"Nonostante le statistiche confortanti, a gennaio sono aumentati i furti, per questo svolgeremo servizi straordinari con il supporto degli agenti del Reparto Prevenzione Crimine di Milano", commenta il prefetto. Ci penserà il questore, Alfredo D’Agostino, a cooordinarli. Il prefetto ha chiesto sia la Locale ad occuparsi degli incidenti, in modo che militari e poliziotti possano occuparsi di casi più importanti. D.D.S.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?