I battelli hanno fatto il pieno. Oltre 120mila ticket staccati

Simonetti (Provincia): stagione positiva, faremo di più

I battelli hanno fatto il pieno. Oltre 120mila ticket staccati
I battelli hanno fatto il pieno. Oltre 120mila ticket staccati

Oltre 120mila turisti quest’anno sono sbarcati in battello sulle sponde lecchesi del lago. Sono 45mila e il 60% in più del 75mila del 2022. Probabilmente il bilancio della Navigazione Laghi sarebbe stato ancora più positivo sulla sponda lecchese del lago, se non fosse stato per le lunghe code per imbarcarsi, gli orari a scartamento ridotto e le poche corse disponibili durante i periodo di bassa stagione. Oltre 500 turisti, oltre che in traghetto, hanno viaggiato pure in carrozza. Sono stati staccati infatti 300 biglietti per il pacchetto del Tour del primo bacino di Lecco, un unico titolo che comprende viaggio di andata e ritorno in treno e prosecuzione in battello sul primo bacino del lago e ritorno, mentre in 300 hanno approfittato dell’offerta del Viandante via lago, un viaggio in treno da qualsiasi stazione ferroviaria della Lombardia fino a Lecco per poi proseguire in battello fino a Colico e ritorno.

A dare i numeri è il consigliere provinciale delegato Stefano Simonetti, che si è seduto a capotavola del Tavolo tecnico sulla Mobilità e il Trasporto pubblico in provincia di Lecco e che ora chiede di accelerare il percorso di destagionalizzare degli orari della navigazione, con estensione del servizio oltre il 5 novembre e più imbarcazioni per il ramo lecchese."La stagione si è rivelata molto positiva e i flussi sono stati molto significativi – commenta e annuncia -. Vogliamo favorire l’integrazione tra le diverse forme di mobilità per arrivare a un sistema di trasporto integrato. Per il 2024 l’obiettivo è quello di consolidare i servizi attivati, potenziare la comunicazione, destagionalizzare il servizio della navigazione".

D.D.S.