Esce di strada con l’auto e finisce in un canale Muore a ventinove anni

Esce di strada con l’auto  e finisce in un canale  Muore a ventinove anni
Esce di strada con l’auto e finisce in un canale Muore a ventinove anni

Ha perso il controllo del mezzo, invaso la corsia opposta, è uscito di strada, si è schiantato contro una recinzione e un albero che ha passato da parte a parte l’abitacolo, terminando la corsa in un fossato lungo la provinciale. Per Andrea Mastropaolo, 29enne originario di Novate di Merate che era alla guida della sua Seat, non c’è stata possibilità di scampo. L’incidente è successo ieri sera a Verderio, lungo la Sp 55, al confine con Cornate d’Adda e la provincia di Monza. Andrea stava percorrendo un tratto rettilineo. Avrebbe compiuto tutto da solo, perché dalle testimonianze non risultano coinvolti altri automobilisti. Forse una distrazione al volante, oppure un malore, la dinamica deve essere ancora accertata dai carabinieri, ma il 29enne ha sbandato e ha attraversato in diagonale tutta la carreggiata opposta, finendo poi addosso alla rete di cinta di un giardino e a una pianta, il cui tronco ha trapassato la macchina. I residenti della zona hanno subito allertato i soccorritori: sono arrivati i sanitari di Areu con l’automedica e l’autoinfermiristica, insieme ai volontari della Croce rossa di Merate e ai vigili del fuoco del distaccamento di volontari di Merate. La Seat era talmente accartocciata da non riuscire quasi a scorgere all’interno il corpo della vittime. Per sollevarla sono arrivati con un’autogru anche i vigili del fuoco del comando provinciale di Milano. Si tratta della seconda vittima in provincia di Lecco in 8 giorni, l’ottava dall’inizio dell’anno. Daniele De Salvo