Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
13 lug 2022
daniele de salvo
Cronaca
13 lug 2022

Lecco, corsa al vaccino anti Covid: in tre giorni 600 quarte dosi

Raddoppiate le linee per fronteggiare le richieste: attivati centocinquanta slot giornalieri

13 lug 2022
daniele de salvo
Cronaca

Lecco, 13 luglio 2022 – Corsa al vaccino a Lecco . Per fronteggiare la richiesta che cresce di vaccinazioni, le linee vaccinali raddoppiano , da una a 2. In seguito all'aumento di contagi, negli ultimi tre giorni si sono sottoposti a vaccinazione anti-Covid quasi 700 persone . Si è convinto a vaccinarsi anche chi fino a settimana scorsa era contrario. Lunedì si sono vaccinati in 145, di cui 1 per la prima volta, 6 per la seconda dose, 34 per la terza e 104 per la quarta. Martedì sono state somministrate 227 dosi, di cui 4 prime dosi, 4 seconde dosi, 43 terze dosi e 176 quarte dosi. Ieri, mercoledì, si sono vaccinati invece in 325: 3 per ricevere la prima dose, 34 la terza e 288 la quarta; tra questi ultimi 80 sono stati over 80.

L'hub vaccinale è all'ospedale Alessandro Manzoni : è aperto dalle 8 alle 14 da lunedì a sabato. Sono stati attivati centocinquanta slot giornalieri prenotabili per le quarte dosi di vaccino Covid-19 che, possono essere somministrate dopo almeno quattro mesi o a 120 giorni dalla prima dose di richiamo, o dall’ultima infezione successiva al richiamo. È vivamente raccomandata la prenotazione utilizzando il portale della Regione Lombardia. In provincia di Lecco la copertura vaccinale con almeno una dose è dell'81%, che sale all'87,5% con la seconda dose, mentre è del 70,5% perla terza e al momento del 3% per la quarta. Sono i dati più alti di tutta la Lombardia.

Dall'inizio della pandemia i lecchesi contagiati sono saluti a oltre 96mila, pari al 28,52% della popolazione, mentre le vittime accertate sono ad oggi 1.149: un malato di Covid su 8 4 non ce l'ha fatta. Solo a Lecco i morti sono stati 180. Il virus è tornato a correre pure nelle corsie degli ospedali. Solo lunedì scorso erano già 20 gli operatori sanitari di Asst positivi e quindi a casa in quarantena. Nel frattempo il loro numero è aumentato ulteriormente. 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?