DANIELE DE SALVO
Cronaca

Casatenovo, perdita di ammoniaca alla Vismara: ''Nessun pericolo per i cittadini''

I responsabili della storica azienda di insaccati rassicurano. Il problema è stato provocato da un guasto tecnico

I pompieri hanno bonificato l'intera zona

I pompieri hanno bonificato l'intera zona

Casatenovo (Lecco), 26 luglio 2023 – Nessun pericolo a Casatenovo. Lo assicurano i vertici di Vismara, dopo la fuoriuscita di ammoniaca da un serbatoio e la dispersione dell'aria della sostanza chimica, che l'altra sera ha costretto i cittadini a tapparsi in casa e sigillare le finestre per il timore di una nube chimica. “Il materiale che si è disperso nell’aria e l’odore percepito non hanno mai rappresentato un pericolo per i cittadini e la situazione è stata sempre sotto controllo, come confermato da scrupolose verifiche in corso da stamattina”, si legge in una nota di rassicurazione diffusa dai responsabili dello storico marchio di insaccati.

Che l'allarme sia cessato lo aveva già confermato pure il sindaco Filippo Galbiati, in base a quanto accertato dai tecnici di di Arpa e Ats: “Le zone all'aperto, anche in prossimità dell'azienda, vengono definite zone bianche, senza più un inquinamento ambientale percepibile”. Già da questa notte in effetti il forte odore acre e pungente di ammoniaca che rendeva l'aria irrespirabile e provocava lacrime agli occhi e irritazione delle vie aeree si è via via attenuato fino a scomparire, una volta che i vigili del fuoco hanno individuato la falla, bloccato la perdita e bonificato l'intera zona, mettendola in sicurezza. Ulteriori verifiche sono poi proseguite questa mattina.

La fuoriuscita di ammoniaca è stata innescata da un non meglio precisato “guasto tecnico”. Di quale guasto si tratti e quali siano le cause non è stato reso noto, ma il problema è stato definitivamente risolto. Sembra sia aumentata troppo la pressione all'interno delle cisterne o in qualche tubatura e siano scattate le valvole per controllarla, con il rilascio della sostanza. L'ammoniaca viene utilizzata in alcuni processi industriali controllati. Lo stabilimento della Vismara di Cascina Sant'Anna è stato inaugurato alla fine del 2011, dopo il trasferimento dalla sede originaria in centro città, che dovrebbe diventare il futuro nuovo centro storico, ma i cui lavori sono fermi al palo.