Lecco: gioielli per 100mila euro portati via a una pensionata. Arrestato truffatore sbadato

Un telefonino dimenticato e mai rivendicato ha portato gli investigatori sulla buona strada: il presunto ricettatore scoperto in stazione a Napoli

Polizia ferroviaria (Archivio)
Polizia ferroviaria (Archivio)

Lecco, 22 dicembre 2023 – Un cellulare dimenticato al banco vendita dei biglietti risulta fatale a un truffatore. Proprio il rinvenimento dello smartphone da parte degli agenti della Polfer ha permesso di portare alla scoperta di un raggiro da 100mila euro ai danni di una pensionata di 85 anni.

L’arresto

Un 32enne napoletano è stato trovato nella stazione centrale del capoluogo campano in possesso di una cassetta di sicurezza in metallo all’interno della quale erano custodite decine di monili d'oro per un valore totale stimato di circa 100 mila euro. Gli agenti della Polfer hanno accertato che quegli accessori erano di proprietà di un’anziana lecchese.

Uno strano comportamento

Erano stati i poliziotti del compartimento Polfer Lombardia a segnalare alla sala operativa del compartimento Polfer Campania che, a bordo di un treno partito dalla stazione di Milano, stava viaggiando una persona ritenuta sospetta; al momento dell'acquisto del biglietto, aveva lasciato il cellulare allo sportello ma nel momento in cui era stato rintracciato sul treno e informato del ritrovamento del telefono, al personale delle Ferrovie aveva riferito che non era interessato a riavere né l’apparecchio, né la scheda e che potevano anche disfarsene.

Gli addetti delle Ferrovie, insospettiti dall'insolito comportamento del viaggiatore, hanno immediatamente fatto una segnalazione alla Polizia ferroviaria di Milano Centrale che ha informato gli operatori della Polfer di Napoli Centrale.

L’arrivo a Napoli

L'uomo, giunto alla stazione di Napoli Centrale è stato individuato e bloccato, con non poche difficoltà, dai poliziotti, con l'ausilio dei militari dell'Esercito. L'uomo è stato fermato con l’accusa  di ricettazione e, su disposizione del pm di turno, è stato condotto al carcere di Poggioreale.