Annalisa Lucifero, chi è la mamma di Olgiate Molgora scappata in Costa Rica con la figlia e perché lo ha fatto. Chi l’ha aiutata?

Lecco, una fuga pianificata da tempo e preparata nei minimi dettagli. Il biglietto di ritorno acquistato? Sapeva che non lo avrebbe mai utilizzato, serviva per il visto temporaneo

Annalisa Lucifero scappata in Costa Rica con la figlia: ora è stata individuata

Annalisa Lucifero scappata in Costa Rica con la figlia: ora è stata individuata

Olgiate Molgora (Lecco), 20 giugno 2023 – Mamma Annalisa aveva già in tasca il viaggio di ritorno per lei e per la piccola Cora quando a marzo dell'anno scorso è scappata in Costa Rica. Però sapeva già che non lo avrebbe mai usato, perché di tornare in Italia non ne aveva e non ne ha alcuna intenzione. Lo ha acquistato solo per ottenere il visto di ingresso temporaneo nello stato centramericano.

La fuga

Non è stata un'improvvisata. Annalisa Lucifero, mamma single di 40 che dopo la separazione si era trasferita a Olgiate Molgora, aveva preparato da tempo nei minimi dettagli la fuga. Aveva sgomberato casa, riconsegnato le chiavi dell'appartamento in affitto dove abitava con la figlia Cora che ora ha compiuto 10 anni, disdetto i contratti per le utenze domestiche, acquistato per tempo i biglietti del volo aereo con scalo in Spagna per pagarli il meno possibile. Non è stata nemmeno la prima volta che si allontanava, senza dare più notizie di sé né della figlia, ma nessuno ha sospettato che invece avrebbe fatto sul serio. Qualcuno l'ha aiutata ad andarsene, probabilmente inconsapevolmente, perché è stata aiutata sia a raggiungere l'aeroporto e sia prima a svuotare l'abitazione.

I motivi della fuga

Annalisa probabilmente temeva le avrebbero portato via Cora. Qualche giorno dopo la sua sparizione, era in programma un'udienza davanti al giudice del tribunale dei minori di Milano per decidere a chi affidare Cora. Probabilmente la bimba sarebbe stata affidata al padre che risiede a Somma Lombardo, in provincia di Varese, come già successo per i due figli più grandi di 13 e 15 anni che hanno deciso loro di stare con il papà invece che con la mamma. Annalisa stava inoltre attraversando un periodo di difficoltà economica. Provava a mantenersi con piccoli lavori. Per ricevere aiuti economici aveva cominciato a frequentava i fedeli del movimento Hare Krishna di Villa Govinda, sempre a Olgiate Molgora

Costa Rica

Annalisa non ha avuto alcun problema a espatriare con Cora. La bimba ha il passaporto, regolarmente rilasciato perché affidata a entrambi i genitori. Perché Annalisa abbia scelto la Costa Rica non si sa. Ha imparato apposta lo spagnola per trasferirsi là. Inizialmente non si sapeva dove si fosse stabilita con Cora, mentre ora è stata localizzata e rintracciata. I suoi familiari sarebbero anche riusciti a contattarla e periodicamente riuscirebbero a parlare pure con Cora. I magistrati italiani, che l'hanno indagata per sottrazione di minore, hanno ora avviato una rogatoria internazionale e chiedono venga estradata e che Cora possa tornare in Italia.