Trenord, disagi sui treni
Trenord, disagi sui treni

Milano, 10 dicembre 2018 - Mobilitazione contro Trenord. I giovani del PD infatti organizzano e "ripartono dalla lotta per i diritti dei pendolari lombardi, per chiedere alla Regione e al governatore Fontana un netto cambio di rotta nella gestione di Trenord dopo i costanti ritardi e le cancellazioni di intere tratte con ingenti disagi per lavoratori e studenti". Lo riferisce una nota dei Giovani Democratici che annunciano una giornata di proteste in tutta la Lombardia per giovedì 13 dicembre "contro le politiche della Lega e di Forza Italia sul trasporto ferroviario".

'Trenord horror story' il nome scelto per l'appuntamento, che inizierà con un volantinaggio in molte stazioni delle province lombarde, poi i giovani dem si sposteranno, alle 9.30, sotto al Pirellone per un presidio. La mobilitazione del 13 dicembre è la prima per i Giovani Democratici Lombardia dopo il Congresso che, con le primarie aperte a tutti i giovani lombardi, ha eletto Lorenzo Pacini, milanese classe 1996, nuovo Segretario regionale. Della nuova segreteria - si legge nella nota - fanno parte la vicesegretaria Carolina Faccini ( Lodi), Marco Redolfi (responsabile Organizzazione, Bergamo), Federico Bottelli (responsabile Enti Locali, Milano), Martina Gammella (responsabile Immigrazione, Pari opportunità e Diritti, Como), Alberto Bortolotti (responsabile Europa e Esteri, Brescia), Daniele Valli (responsabile Formazione, Monza), Francesco Olezza (responsabile Ambiente, Pavia) e Michele Castelnovo (responsabile Comunicazione, Lecco). Deleghe esterne alla segreteria sono state assegnate anche a Luca Vezzoli (responsabile Scuola, Brescia), Francesco Paladini (responsabile Università, Bergamo) e Michelangelo Moffa (responsabile Processi partecipativi, Varese), mentre le importanti deleghe a Lavoro e Trasporti restano in capo allo stesso Pacini. Presidente dell'Assemblea regionale è Paolo Pedotti di Busto Arsizio.