Sciopero trasporti pubblici (Newpresse)
Sciopero trasporti pubblici (Newpresse)

Milano, 22 luglio 2019 - Dopodomani, mercoledì 24 luglio, e venerdì 26 saranno due giornate difficili per chi vuole spostarsi a ridosso dell'esodo estivo: i sindacati di categoria non tornano indietro e confermano lo sciopero nazionale dei trasporti suddiviso in due giornate. Il 24 luglio si fermano tutti i settori del trasporto pubblico locale, ferroviario, merci e logistica, marittimo e porti, autostrade, taxi, autonoleggio. Mentre venerdì 26 luglio incrociano le braccia i lavoratori del trasporto aereo. A proclamare la protesta sono unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti "per dare sostegno alla piattaforma unitaria di proposte 'Rimettiamo in movimento il Paese' indirizzata al Governo, per avviare un confronto su trasporti, infrastrutture per renderle efficienti ed efficaci, su regole chiare che impediscano la concorrenza sleale tra le imprese e che diano priorità alla sicurezza dei trasporti e sul lavoro, nonché alla tutela ambientale e sul diritto di sciopero. E a sostegno della vertenza Alitalia. Ecco le modalità e gli orari:

MERCOLEDI' 24 LUGLIO 

Nel trasporto pubblico locale e nel trasporto extraurbano, lo sciopero, nel rispetto delle fasce orarie di garanzia, si svolgerà, secondo modalità locali. A Milano mezzi fermi dalle 18 alle 22.

Nel trasporto ferroviario sciopero di 8 ore, dalle 9.01 alle 17.01. Stop mezzo turno per ogni turno nel settore degli appalti delle attività di supporto al trasporto ferroviario. Italo: al fine di diminuire i disagi causati ai viaggiatori di Ntv è stato pubblicato un elenco dei treni garantiti durante lo sciopero nazionale. Per avere informazioni più dettagliata si consiglia di monitorare il sito o di contattare Italo Assistenza al numero 892020 (a pagamento).

Nel trasporto merci e logistica stop di 4 ore per le aziende che effettuano servizi pubblici essenziali e articolato, econdo modalità territoriali, per tutte le altre aziende.

Nelle autostrade stop nelle ultime 4 ore del turno per il personale addetto agli impianti, alla sala radio e alla viabilità sottoposto alla legge 146 sullo sciopero mentre per un intero turno per il restante personale. Sciopero di 4 ore a fine turno anche per il personale Anas turnista delle sale e operativo sulle strade e per l'intera giornata il restante personale. "Per quanto riguarda la rete autostradale gestita da Autostrade per l`Italia, lo sciopero potrebbe coinvolgere il personale di esazione di presidio ai caselli dalle ore 22 di martedì 23 luglio fino alle 22 di mercoledì 24 luglio" si legge in una nota. Durante lo sciopero, prosegue Aspi "è dunque possibile che alcuni varchi per il pagamento manuale possano restare chiusi a causa dell`eventuale assenza degli esattori. Rimarranno invece sempre attivi i varchi dotati di cassa automatica e quelli Telepass". Le Direzioni di Tronco della società hanno previsto la presenza ai caselli di personale che assisterà costantemente chi viaggia, agevolando l`utilizzo dei mezzi di pagamento automatici nei casi in cui fossero chiusi i varchi presidiati manualmente.Si fermano per una giornata di lavoro gli addetti ai servizi di trasporto funerario. Stop di 4 ore, a fine turno anche per gli addetti al noleggio auto, sosta e soccorso stradale e articolato all'interno dei turni nell'arco delle 24 ore per gli addetti al servizio taxi.

VENERDI' 26 LUGLIO

Sciopero di 4 ore nel trasporto aereo, ad esclusione dei controllori di volo di Enav, dalle 10 alle 14.